GulliLibero
  Home Forum Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati  
  Mostra Posts
Pagine: [1] 2 3 ... 80
1  Società e Attualità / Vita universitaria / Re: La Facoltà di Lingue rischia la chiusura il: 23 Maggio 2010, 23:18:45
Piccoli indizi di (probabile) parziale marcia indietro.

Lingue a Catania ricomincia da tre
2  Società e Attualità / Vita universitaria / Re: La Facoltà di Lingue rischia la chiusura il: 09 Maggio 2010, 15:17:30
Io penso che si siano valutate la gravità delle minacce del rettore, la stanchezza di quattro giorni di attività e i numeri di coloro disposti a restare sabato pomeriggio e domenica e si è optato per riprendere con vigore lunedì mattina, in occasione del consiglio di facoltà in auditorium, con la presenza di Stancanelli e altri politici.
3  Società e Attualità / Vita universitaria / La Facoltà di Lingue rischia la chiusura il: 08 Maggio 2010, 19:41:41
Cari Gulliliberiani,
vorrei mettervi a conoscenza della drammatica situazione in cui si ritrova la facoltà di Lingue che rischia la chiusura a causa della svendita operata dal rettore Recca a favore del consorzio ragusano, presso il quale dovrà nascere un costituendo "quarto polo" universitario pubblico dove finiranno, oltre alle facoltà della Kore, una volta divenuta pubblica, anche tutte le sedi distaccate (Architettura di Siracusa, i corsi di Giurisprudenza e lingue già operanti a Ragusa) e, per l'appunto, una nuova facoltà di lingue scippata a catania perchè l'accordo tra rettore e i politici ragusani prevede l'impegno a non mantenere più la facoltà a Catania.

http://www.step1.it/index.php?id=6299-lingue-a-ragusa-mauro-pronti-a-partire

A questo link e ai vari altri link interni all'articolo potete fare riferimento per avere maggiore consapevolezza della situazione.

Ragazzi, diffondete il più possibile, e cercate di manifestare la vostra solidarietà in tutti i modi, anche con la vostra presenza, alle varie modalità di protesta che sono in corso e che saranno pianificate nella prossima, cruciale, settimana.

Speriamo bene, la situazione è molto difficile.
4  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Rumori Barocchi 2010: Rock - Hip-Hop - Writers il: 09 Febbraio 2010, 14:02:26
Vorrei chiarire alcune cose che non sono state valutate bene nel mio messaggio.

Il mio stupore per la selezione operata dalla giuria è nel fatto che un pezzo a mio parere stupendo qual è Requiem di fine secolo con testo e musica di Luigi Russo - un pezzo musicalmente notevole e impegnato nel tema trattato - non sia stato nemmeno ammesso ad un concorso che, con tutto il rispetto, è una ribalta piuttosto limitata e di rilievo locale.

A maggior ragione non mi spiego l'esclusione se poi il pezzo è anche suonato bene; Fabrizio Licciardello ha inciso molto tempo fa alcune parti di chitarra del brano a titolo d'amicizia verso Luigi Russo, molto prima che l'autore decidesse di proporre il brano alla rassegna.

Fabrizio registra per decine di artisti. Non mi sembra che in questo vi sia alcunchè di ingannevole, né vi sia alcuno scandalo se sul palco il pezzo sia eseguito da chitarristi diversi e validi come Giuseppe Pecci e Dario Laletta (che, tra l'altro, ha suonato anch'egli nell'incisione inviata al concorso e lo ha arrangiato assieme all'autore).

Ripeto, non so con quali criteri siano state scelte le band, anche a me avrebbe fatto piacere vedere qualche amico in più sul palco, per dirla tutta; ma forse non hanno considerato troppo "formazione giovanile" due in cui chi la rappresenta ha 36/37 o 39/40 anni.


A questo punto spero almeno che la giuria l'abbia almeno ascoltato il pezzo e non l'abbia "cassato" dopo aver letto l'età dell'autore, dato che come è stato puntualizzato non c'è alcun limite d'età nel bando.
5  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Rumori Barocchi 2010: Rock - Hip-Hop - Writers il: 08 Febbraio 2010, 22:03:56
anche se il pezzo di licciardello era inedito la cosa mi fa strabuzzare gli occhi...

Specifico quello che prima non ho scritto in maniera chiara: il brano che ho citato, Requiem di fine secolo, non è di Fabrizio Licciardello ma di Luigi Russo. Fabrizio ha "prestato" la sua chitarra per l'incisione del brano.
6  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Rumori Barocchi 2010: Rock - Hip-Hop - Writers il: 08 Febbraio 2010, 14:45:08
Mi piacerebbe tanto conoscere i criteri che la giuria di Rumori Barocchi ha adottato per la selezione delle band perchè, per quanto mi sforzi, non riesco a riconoscerli né a comprenderli.

Di certo non è stata una selezione basata sulla qualità musicale dei brani inviati perchè difficilimente, allora, ci sarebbero state queste scelte. Ora non voglio essere presuntuoso, né intendo sminuire le altre band che sono state selezionate, ma francamente, avendo ascoltato un paio dei pezzi esclusi, mi sorgono molti interrogativi. I brani che ho ascoltato si chiamano Il volo di Icaro e Requiem di fine secolo e, soprattutto il secondo, a mio parere, è un pezzo di livello superiore. è chiaro che questa è una mia opinione personale ma comunque vorrei semplicemente segnalare che le chitarre, in questi pezzi, sono suonate dal signor Fabrizio Licciardello. Inoltre nella registrazione di Requiem di fine secolo hanno suonato anche 3/5 dei Mechanical Butterfly. Certo, mi fa sorridere e soprattutto mi fa molto riflettere il fatto che siano stati ammessi i brani suonati dagli alunni di Fabrizio Licciardello e siano stati scartati i brani suonati dal loro maestro! Che, per la cronaca, sarebbero stati suonati sul palco da Dario Laletta e Giuseppe Pecci.

Certo, non posso escludere che i brani della band selezionate siano migliori di questi. Francamente, a questo punto, lo auguro a me, a tutte le band e a tutti gli appassionati di musica per non dover registrare l'ennesima scelta ipocrita e discutibile.
7  Cultura e Pensiero / Recensioni film / Re: Sean Penn - Into the Wild il: 28 Luglio 2009, 19:41:12
Che coincidenze... ho parlato di importanza del cammino al di sopra di ogni destinazione e guarda un po' in che brano mi imbatto nelle mie letture:

Sebbene finisca sempre per consolarmi pensando che il premio risiedeva nell'avventura stessa e che non bisogna cercare nient'altro che la soddisfazione di tentare i cammini del mondo che, alla fine, vanno ad assomigliarsi in maniera sospetta gli uni agli altri. Nonostante tutto, vale la pena di percorrerli per mettere in fuga il tedio e la nostra stessa morte, quella che ci appartiene davvero, che aspetta che sappiamo riconoscerla e adottarla.

(Alvaro Mutis, La neve dell'ammiraglio, Einaudi)

Naturlamente, il contesto della riflessione può mutarne il senso in maniera radicale.
8  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Concerto Ludovico Einaudi il: 26 Luglio 2009, 17:03:18
http://www.ctbox.it/

Controlla pure, e ispirati per altri spettacoli... se ti interessa, c'è Bonnie prince Billy il 4 agosto. icon_wink
9  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Bonnie Prince Billy a Misterbianco il: 26 Luglio 2009, 16:23:53
il 4...forse potrei Cheesy
semmai ti faccio sapere se vuoi e si va assieme! Cheesy

Ok! Buona idea! icon_ok
10  Cultura e Pensiero / Recensioni film / Re: Sean Penn - Into the Wild il: 26 Luglio 2009, 16:22:07
Sono d'accordo... anche se l'ideale perseguito da Supertramp si è dimostrato folle proprio (e anche) per la mancata previsione delle difficoltà insite nel viaggio.

Se la preparazione consiste in zero esperienza diretta, due suggerimenti da un bifolco e un libriccino con le piante edibili meglio affidarsi a Dio, allora.

Il fallimento della sopravvivenza di McCandless in quelle condizioni è una metafora per descrivere, secondo me, l'impossibilità di una vita in estrema solitudine... è una considerazione prettamente sociologica; il fallimento della spedizione in sè è frutto della incoscienza di Christopher, è il frutto del perseguimento irrazionale di un ideale tanto bello quanto illusorio.

Sintetizzando all'estremo le ultime righe del tuo post si potrebbe dire che l'importante non sta nel risultato (che è soggetto a variabili spesso imprevedibili) quanto nel cammino che si è scelto; io credo però che questa sia pura letteratura, perchè nessuno può concedersi il lusso di vagare senza la speranza o il conforto di un risultato, un obiettivo, anzi, è l'obiettivo che spesso dà senso e spinta al viaggio. E comunque, anche quando uno si pone qualche obiettivo, alla lunga, nessuno può permettersi di fallirne troppi.

Come ho scritto molti post più su ammiro dell'esperienza di Supertramp la capacità di prendere in mano la propria vita, andando anche contro quello che è più consolidato della nostra società; è una spinta, un esempio, ma non è certo da ammirare per il modo in cui è declinato dal protagonista: alla fine egli insegue solo un sogno, un'idea in se e per sè, che né lo fa felice, alla fine, né gli permette di restare in vita (per via della sua impreparazione).
11  Cultura e Pensiero / Musica / Re: Video musicali troppo Trash :0 il: 26 Luglio 2009, 15:58:43
Da quanto ne so la canzone e il video hanno sortito effetto, e la compagnia ha deciso di risarcire la band del danno.
12  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Concerto Ludovico Einaudi il: 26 Luglio 2009, 15:49:43
io ci vado, chi vuole unirsi?

Spero tu abbia già preso il biglietto,m perchè sono esauriti. icon_pianto
13  Cultura e Pensiero / Recensioni film / Re: Sean Penn - Into the Wild il: 24 Luglio 2009, 20:39:35
E quando alla fine realizza che "happiness only real when shared" è troppo tardi per tornare indietro, per venire perdonati. Credo che l'esperienza estrema di Supertramp sia un enorme monito a rivedere le nostre rotte, a cercare con più consapevolezza possibile quello che davvero vogliamo e possiamo essere.

Io penso che la bellissima frase che hai riportato si riferisca all'impossibilità di una vita in esclusiva simbiosi con la natura, nell'isolamento da ogni altro essere umano, dalla condivisione con altre persone. Ma verso la fuga dagli schemi e dagli stereotipi della società non credo che il protagonosta abbia mai avuto un ripensamento... e non lo vedo nemmeno come un modo per dire che dobbiamo cercare la felicità secondo questi schemi imposti.
14  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Tributo a Ligabue con Federico Poggipollini, il chitarrista ufficiale il: 24 Luglio 2009, 20:32:54
Che pubblicità per i Lambruschi (comunque, Poggipollini è sopravvalutato).
15  Società e Attualità / GulliLibero Live / Re: Bonnie Prince Billy a Misterbianco il: 24 Luglio 2009, 20:18:17
Il concerto è Martedì 4 Agosto
Pagine: [1] 2 3 ... 80
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!