GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Cesvi - Appello per l'Africa  (Letto 5031 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
galeot
Inadeguate
Administrator
Star
*

Karma: 580
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Gaetano Leotta
Posts: 5670


Vita e morte sono due facce della stessa medaglia


Guarda Profilo WWW
« il: 25 Ottobre 2006, 10:39:21 »

Citazione
Noi cittadini italiani, associazioni di volontariato e ONG della cooperazione internazionale,
chiediamo che la Finanziaria 2007 rispetti gli impegni internazionali assunti dall’Italia.
Il rinnovato impegno del Governo in Medio Oriente deve essere accompagnato anche da una nuova
politica di sviluppo e cooperazione che abbia a cuore prima di tutto i Paesi Africani.
Noi cittadini italiani, organizzazioni del volontariato e ONG della cooperazione internazionale, espressioni
della società, della cultura e della economia italiana, siamo convinti che la cooperazione italiana
abbia bisogno di certezze e di maggiori risorse per affrontare le sfide del Millennio. Il primo
dei Millennium Goals (sottoscritti da 189 Paesi nel 2000) ci chiede di dimezzare il numero di persone
che vivono con meno di 2 dollari al giorno (meno di un Euro e mezzo).

- Riteniamo che occorrano priorità chiare, perché non ci si può occupare di tutto, ma non
ci si deve dimenticare dell’Africa, né si può sempre e solo inseguire l’emergenza del momento.

- Chiediamo il rispetto degli impegni già presi per la cooperazione allo sviluppo, perché
troppo spesso alle promesse non seguono i programmi e i finanziamenti.

Pertanto chiediamo che in sede di Finanziaria sia ribadito e concretizzato:

- L’impegno del Governo a calendarizzare la decisione già presa dall’Italia in ambito OCSE per
dedicare lo 0,7% del PIL allo sviluppo dei Paesi poveri e a mantenere l’impegno preso dal
nostro Paese in ambito UE per il 2007 che prevede uno stanziamento dello 0,33% del PIL. È
sconcertante vedere l’Italia all’ultimo posto della graduatoria OCSE dei Paesi più industrializzati
per quanto riguarda l’Aiuto allo sviluppo.

- L’impegno a ripristinare immediatamente il fondo straordinario presso la Direzione Generale
per la cooperazione allo sviluppo (come stabilito dalla Legge 49/1987).

- Il mantenimento degli impegni già presi per la cancellazione del debito dei Paesi poveri dando
piena attuazione alla legge in vigore dal 2000 e oggi attuata per meno della metà.

Appello CESVI al Governo e al Parlamento per una finanziaria che non dimentichi l'Africa
.

Io ho già firmato  icon_ok
« Ultima modifica: 25 Ottobre 2006, 23:45:54 da galeot » Loggato

Chi non comprende il tuo silenzio
probabilmente
non capirà  nemmeno le tue parole
E. Hubbard


Che potere avrebbe l'Inferno se coloro che sono imprigionati non potessero sognare il Paradiso?
Neil Gaiman

Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!