GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: 1 ... 7 8 [9]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Partito Democratico  (Letto 21437 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Mercurio
sonur af the vindur
Performer
Star
*

Karma: 260
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Andrea
Posts: 4411


Ride The Lightning


Guarda Profilo
« Risposta #120 il: 16 Luglio 2009, 20:38:54 »

forse perchè è l'unico partito che può fronteggiare realmente(sempre che si svegli) berlusconi


esatto
Loggato



no priest no metal
Dariuz
Protagonista
*

Karma: 90
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Il ginecologo
Posts: 647


Bimbominkia a pagamento...


Guarda Profilo
« Risposta #121 il: 18 Luglio 2009, 16:25:28 »

forse perchè è l'unico partito che può fronteggiare realmente(sempre che si svegli) berlusconi


esatto

Credete ancora che Berlusconi possa essere fronteggiato?Huh
Finisce il mandato e diverrà presidente della repubblica... non ce lo leveremo più.
E ormail il futuro è a destra, quindi se non lui, qualche suo figlio arriverà al governo.
La sinistra non attira più... Forse perchè è diventata troppo retorica e troppo stupida. O forse perchè il leader è Francheschini  icon_rolleyes
Loggato

"La libertà è dire che 2+2 fa 4." Orwell

Full Bastard Inside
Performer
Vip
*

Karma: 142
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Pit Peavey
Posts: 970


That's a bass guitar, man!


Guarda Profilo
« Risposta #122 il: 22 Luglio 2009, 01:01:46 »

Credete ancora che Berlusconi possa essere fronteggiato?Huh
Finisce il mandato e diverrà presidente della repubblica... non ce lo leveremo più.
E ormail il futuro è a destra, quindi se non lui, qualche suo figlio arriverà al governo.
La sinistra non attira più... Forse perchè è diventata troppo retorica e troppo stupida. O forse perchè il leader è Francheschini  icon_rolleyes
giudizio frettoloso e fortemente stereotipato...credo che non possa essere condiviso da nessuno...neanche dai berlusconiani più convinti.
Loggato

Dove le parole finiscono, inizia la musica.
Heinrich Heine (1797-1856)

Informazione non è conoscenza, conoscenza non è saggezza, saggezza non è verità, verità non è bellezza, bellezza non è amore, amore non è musica. La musica è il meglio.
Frank Zappa (1940-1993)



The greatest thing you will learn is just to love and to be loved in return...
(Moulin Rouge)
Mercurio
sonur af the vindur
Performer
Star
*

Karma: 260
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Andrea
Posts: 4411


Ride The Lightning


Guarda Profilo
« Risposta #123 il: 22 Luglio 2009, 08:32:01 »

Credete ancora che Berlusconi possa essere fronteggiato?Huh
Finisce il mandato e diverrà presidente della repubblica... non ce lo leveremo più.
E ormail il futuro è a destra, quindi se non lui, qualche suo figlio arriverà al governo.
La sinistra non attira più... Forse perchè è diventata troppo retorica e troppo stupida. O forse perchè il leader è Francheschini  icon_rolleyes
giudizio frettoloso e fortemente stereotipato...credo che non possa essere condiviso da nessuno...neanche dai berlusconiani più convinti.

concordo, semmai possiamo dire, credete veramente che Berlusconi possa essere fronteggiato da gente come Franceshini o Bersani?  icon_eek Anche se io per certe cose stimo Bersani non credo che ci sia un grande leader nella "sinistra" odierna.
Loggato



no priest no metal
Dariuz
Protagonista
*

Karma: 90
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Il ginecologo
Posts: 647


Bimbominkia a pagamento...


Guarda Profilo
« Risposta #124 il: 22 Luglio 2009, 16:36:24 »

Credete ancora che Berlusconi possa essere fronteggiato?Huh
Finisce il mandato e diverrà presidente della repubblica... non ce lo leveremo più.
E ormail il futuro è a destra, quindi se non lui, qualche suo figlio arriverà al governo.
La sinistra non attira più... Forse perchè è diventata troppo retorica e troppo stupida. O forse perchè il leader è Francheschini  icon_rolleyes
giudizio frettoloso e fortemente stereotipato...credo che non possa essere condiviso da nessuno...neanche dai berlusconiani più convinti.

concordo, semmai possiamo dire, credete veramente che Berlusconi possa essere fronteggiato da gente come Franceshini o Bersani?  icon_eek Anche se io per certe cose stimo Bersani non credo che ci sia un grande leader nella "sinistra" odierna.

No. é semplice nella sua immediatezza ed irrimediabilità. direi quasi un inesorabile destino, in cui non vogliono credere i maestri di retorica di sinistra. Inviterei codesti soggetti che occupano per interminabili ore i talk show televisivi a vivere realmente la vita della gente e di evitare di far propaganda inneggiando a leggi sul conflitto di interessi (cosa sacrosanta per carità) e semplicemente rendendosi conto che la società massificata in cui ci muoviamo non è fatta di intellettualoidi convinti di un'eticità intrinseca nel concetto di stato ma semplicemente di gente che all'idea di poter aumentare del 20% la propria casa o all'oscuro miraggio di un posto di lavoro venderebbe l'anima.
E non venitemi a dire che ogni popolo ha il governo che si merita e bla bla bla. Un ideale si adatta alle esigenze e si reinventa nel concreto: solo allora può essere realmente compreso, professato e risolto. Se resta pura astrazione... Beh. che si tengano il 20% degli intellettuali italiani.

E lo dice un ragazzo apertamente di sinistra.
Loggato

"La libertà è dire che 2+2 fa 4." Orwell

Ricciolino
Star
*

Karma: 311
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Enrico
Posts: 2141



Guarda Profilo
« Risposta #125 il: 24 Luglio 2009, 17:10:27 »

scusa dariuz, vorrei capire esattamente a chi ti riferisci quando parli di maestri della retorica ...perchè nel partito democratico non vedo proprio maestri nè di retorica nè di niente. E poi il tuo discorso è un po' strano, dici che l'ideale aderisce al reale, e si adatta ad esso. Sarà vero o c'è una contraddizione in termini? un ideale in cui si crede è un'astrazione (in questo caso politica, economica, sociale) cui far tendere il reale, piuttosto che subirlo. Un ideale politico non dovrebbe essere la valvola di sfogo trasformista delle frustrazioni popolari, ma un riferimento etico. Oggi si vince così le elezioni, vendendo un prodotto, un pacchetto, non l'ideale, nessuno vuole l'ideale, ognuno ad esempio non vorrebbe pagare le tasse e il governo incentiva (almeno a parole, concedetemelo) l'evasione fiscale, per poi far retorica e propaganda, qui vera, su come siano aumentate in tempi di crisi le entrate dall'anno scorso (mentre il jackpot del superenalotto dell'italietta fessacchiotta arriva al massimo storico) invece che dire che se pagano tutti le tasse, paghiano tutti di meno. L'ideale sconviene palesemente.
Oggi siamo di fronte ad un crollo identitario e ideologico di grandi dimensioni, al governo c'è un partito che propugna misure e soluzioni al fenomeno di immigrazione o la cosiddetta 'sicurezza', che rasentano il razzismo. Si potrebbe dire che questi uomini abbiano interpretato il sentimento popolare e stiano mettendo in atto quello che tu dici, far sposare l'ideale con la concretezza, invece che emettere fiumi di parole astratte e insensate come fraternanza, eguaglianza, giustizia... be', l'ideale qui è che chi nasce sfortunato, dev'essere punito, ed intimato a non reiterare nel reato ("NON SI FA!") se cerca di migliorare la sua condizione aldifuori della sua regione natale. Allora, io penso, all'azione di governo concreta, al motto "meno parole più fatti", preferisco la retorica blanda e insipida degli intellettuali, e i loro ideali che non scendono a compromessi troppo evidenti, perchè un ideale può essere pura astrazione, e ribadirlo sarà retorica, propaganda, ma guarda che succede nel concreto... infine aggiungo questa riflessione, non sono gli italiani a meritare chi governa, è chi governa a non meritare gli italiani.  
Loggato

Mitropank
Wir sind die Türken von Morgen
Staff
Star
*

Karma: 191
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Turj
Posts: 4532


Trance Europa Express


Guarda Profilo WWW
« Risposta #126 il: 24 Luglio 2009, 20:03:15 »



notare il riferimento a vasco rossi

 icon_rolleyes
Loggato

"(in Iran)Non capiscono le ragioni di reprimere nel sangue il dissenso, quando basterebbero dei noiosissimi talk show."

"Marchionne vuol chiudere Termini Imerese. Per rappresaglia gli operai minacciano di riprendere la produzione della Duna."

"A Montecitorio, intanto, Bersani ha incontrato i lavoratori Alcoa, che hanno ascoltato pazienti le sue richieste."

Pagine: 1 ... 7 8 [9]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!