GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: 1 [2]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Autunno  (Letto 6379 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Tapparella
Protagonista
*

Karma: 93
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: AlexDP
Posts: 514


"Hoppkorv"


Guarda Profilo
« Risposta #15 il: 23 Settembre 2008, 20:12:35 »

Per qualcuno è stato morte senza rinascita:


Si sta come
d'Autunno
sugli alberi
le foglie.


G. Ungaretti - Soldati
Bosco di Courton luglio 1918



Miiiiii!!! Questa la volevo scrivere io icon_pianto icon_pianto

                              :icon_mrgreen:cmq bella scelta
Loggato

"Gesù non faceva miracoli, era solo un illusionista molto potente"

Mercurio
sonur af the vindur
Performer
Star
*

Karma: 260
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Andrea
Posts: 4411


Ride The Lightning


Guarda Profilo
« Risposta #16 il: 23 Settembre 2008, 20:14:33 »

Per qualcuno è stato morte senza rinascita:


Si sta come
d'Autunno
sugli alberi
le foglie.


G. Ungaretti - Soldati
Bosco di Courton luglio 1918



Miiiiii!!! Questa la volevo scrivere io icon_pianto icon_pianto

                              :icon_mrgreen:cmq bella scelta

non eri il solo tapparella..
Loggato



no priest no metal
Narci
Meglio di una roccia.
Star
*

Karma: 279
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Caro
Posts: 4739



Guarda Profilo
« Risposta #17 il: 23 Settembre 2008, 22:35:41 »

ps narci,qual'è la parola chiave? icon_lol

Ci rinuncio  icon_risate
Loggato

<< Io adesso vivo così,ma tu non puoi voltare le spalle alle tue responsabilità e fuggire da loro. E' una scelta negativa e d'evasione. >>
<< Penso non ci sia niente di negativo nel fuggire per salvarmi la vita. >>

- Narci vincit omnia.
..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« Risposta #18 il: 11 Ottobre 2008, 00:58:14 »

Se non avevo ancora risposto a questo topic non è perchè non avessi nulla da dire, ma al contrario, come spesso, sono così tanti i miei pensieri in merito che non riesco a metterli nero su bianco.

Vorrei che fosse Autunno per sempre Smiley
Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
Goethe
Staff
Star
*

Karma: 70
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Cognome:
Posts: 1162


Non rinnegare, non restaurare.


Guarda Profilo WWW
« Risposta #19 il: 11 Ottobre 2008, 01:20:02 »

Per qualcuno è stato morte senza rinascita:


Si sta come
d'Autunno
sugli alberi
le foglie.


G. Ungaretti - Soldati
Bosco di Courton luglio 1918

Il punto finale è da rimuovere, se ricordo bene.

Vorrei che fosse Autunno per sempre Smiley

Per me è Autunno il risveglio di ogni mattina, ogni respiro che faccio ed ogni secondo in cui sto bene. Il resto non conta.

Per sempre non è possibile, a cadere (fall) e a non rinascere, anche le foglie finiscono.

 icon_rolleyes
Loggato


Non piace MSN?Usa un MP!
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #20 il: 15 Ottobre 2008, 13:35:14 »

Considero l'Autunno la staione del ricordo, della nostalgia, forse perché viene dopo l'estae, stagione solitamente brulicante di avventure...quindi posto anch'io una poesia sull'autunno:

Le foglie morte-Jacques Prevert
Oh! Vorrei tanto che tu ricordassi
i giorni felici quando eravamo amici.
La vita era più bella.
Il sole più bruciante.
Le foglie morte cadono a mucchi...
Vedi: non ho dimenticato.
Le foglie morte cadono a mucchi
come i ricordi e i rimpianti
e il vento del nord le porta via
nella fredda notte dell'oblio.
Vedi: non ho dimenticato
la canzone che mi cantavi.
È una canzone che ci somiglia.
Tu mi amavi
io ti amavo.
E vivevamo noi due insieme
tu che mi amavi
io che ti amavo.
Ma la vita separa chi si ama
piano piano
senza far rumore
e il mare cancella sulla sabbia
i passi degli amanti divisi.
Le foglie morte cadono a mucchi
come i ricordi e i rimpianti.
Ma il mio amore silenzioso e fedele
sorride ancora e ringrazia la vita.
Ti amavo tanto, eri così bella.
Come potrei dimenticarti.
La vita era più bella
e il sole più bruciante.
Eri la mia più dolce amica ...
Ma non ho ormai che rimpianti.
E la canzone che cantavi
sempre, sempre la sentirò.
È una canzone che ci somiglia.
Tu mi amavi
io ti amavo.
E vivevamo noi due insieme
tu che mi amavi
io che ti amavo.
Ma la vita separa chi si ama
piano piano
senza far rumore
e il mare cancella sulla sabbia
i passi degli amanti divisi.

Poi invece una canzone di De Andrè che ci ricorda che l'amore non ha stagioni...e come la Primavera, anche l'Autunno può far sbocciare nuovi amori(il significato della canzone non si lmtaa questo ma bisognerebbe aprire un topic appositamente!)

La stagione del tuo amore
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
Ego
Visitatore
« Risposta #21 il: 11 Maggio 2009, 16:49:12 »



                                                                                                                                  Vincent Van Gogh 


                            Me ne andavo, i pugni nelle tasche sfondate;
                            E anche il mio cappotto diventava ideale;
                            Andavo sotto il cielo, Musa! ed ero il tuo fedele;
                            Oh! quanti amori splendidi ho sognato!

                            I miei unici pantaloni avevano un largo squarcio.
                            Pollicino sognante, nella mia corsa sgranavo
                            Rime. La mia locanda era sull'Orsa Maggiore.
                            - Nel cielo le mie stelle facevano un dolce fru-fru

                            Le ascoltavo, seduto sul ciglio delle strade
                            In quelle belle sere di settembre in cui sentivo gocce
                            Di rugiada sulla fronte, come un vino di vigore;

                            Oppure, rimando in mezzo a fantastiche ombre,
                            Come lire tiravo gli elastici
                            Delle mie scarpe ferite, un piede vicino al cuore!

                                                                                            Arthur Rimbaud 






Loggato
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #22 il: 11 Maggio 2009, 18:52:05 »

Bellissimo il quadro...non lo conoscevo..e molto bella anche la poesia! icon_ok
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
VioletSkull
Star
*

Karma: 201
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Manuela
Posts: 1176


Where is my Mind ?


Guarda Profilo WWW
« Risposta #23 il: 13 Ottobre 2009, 14:00:56 »

UNA SERA D'OTTOBRE

L'autunno e il sole al tramonto! Sono felice!
           Sangue sopra marciume!
L'incendio allo zenith! La morte della natura!
           L'acqua stagnante, l'uomo febbrile!

Oh! E' questa la tua ora e la tua stagione, poeta
          dal cuore vuoto d'illusioni,
rosicchiato dai denti di topo delle passioni,
          che bello specchio, e che festa!

Altri, pedanti, sciocchi o pazzi,
          ammirino la primavera e l'alba,
le due verginelle, più rosee delle loro vesti;

io amo te, aspro autunno, ti preferisco a tutti
          i visini innocenti, angelici,
cortigiana crudele dalle pupille strane.


Paul Verlaine
Loggato

Es fließen ineinander Traum und Wachen,
Wahrheit und Lüge. Sicherheit ist nirgends.
Wir wissen nichts von anderen, nichts von uns;
Wir spielen immer, wer es weiß, ist klug.


Arthur Schnitzler, Paracelsus
Pagine: 1 [2]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!