GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1] 2 3 ... 15   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Poesie  (Letto 47735 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Estragone
Mr. Pumpkinhead
Star
*

Karma: 134
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Tristran Thorn
Posts: 6778


The Man Who Sold The World


Guarda Profilo
« il: 19 Novembre 2007, 14:04:44 »

abbiamo un topic x postar testi di canzoni...ma xk nn aprirne uno per testi poetici?
malinconia,gioia,dolore....ogni sentimento è reso palpabile dal susseguirsi di parole in ogni componimento..beh..
inizio io con un testo di Pablo Neruda..


Mi Piaci Quando Taci

Mi piaci quando taci perché sei come assente,
e mi ascolti da lungi e la mia voce non ti tocca.
Sembra che gli occhi ti sian volati via
e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.

Poiché tutte le cose son piene della mia anima
emergi dalle cose, piene dell’anima mia.
Farfalla di sogno, rassomigli alla mia anima,
e rassomigli alla parola malinconia.

Mi piaci quando taci e sei come distante.
E stai come lamentandoti, farfalla turbante.
E mi ascolti da lungi, e la mia voce non ti raggiunge:
lascia che io taccia col tuo silenzio.

Lascia che ti parli pure col tuo silenzio
chiaro come una lampada, semplice come un anello.
Sei come la notte, silenziosa e costellata.
Il tuo silenzio è di stella, così lontano e semplice.

Mi piaci quando taci perché sei come assente.
Distante e dolorosa come se fossi morta.
Allora una parola, un sorriso bastano.
E son felice, felice che non sia così.





mein herz..Smiley
Loggato



Dividing opinions all we are.
Achi...
Aiuto Regista
*

Karma: 94
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Posts: 654


PeNsA,cReDi,SoGnA,OsA


Guarda Profilo
« Risposta #1 il: 19 Novembre 2007, 14:43:25 »

Avrei voluto mettere anche io mi piaci quando taci ma vedo che qualcuno mi ha preceduto  icon_marameo
JACQUES PREVERT:QUESTO AMORE
Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore cosí bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E' tuo
E' mio
E' stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.
Loggato

ஐPerchè con i sogni entriamo in un mondo che è interamente nostro..."ஐ

VioletSkull
Star
*

Karma: 201
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Manuela
Posts: 1176


Where is my Mind ?


Guarda Profilo WWW
« Risposta #2 il: 20 Novembre 2007, 17:17:21 »

adoro questa poesia...purtroppo non sono riuscita a trovare la traduzione in italiano per permettere di apprezzarla anche ai gulliliberiani che non conoscono il francese...spero di porvvedere..

Louis Aragon
Il n'aurait fallu...


Il n'aurait fallu
Qu'un moment de plus
Pour que la mort vienne
Mais une main nue
Alors est venue
Qui a pris la mienne

Qui donc a rendu
Leurs couleurs perdues
Aux jours aux semaines
Sa réalité
A l'immensité
Des choses humaines

Moi qui frémissais
Toujours je ne sais
De quelle colère
Deux bras ont suffi
Pour faire à ma vie
Un grand collier d'air

Rien qu'un mouvement
Ce geste en dormant
Léger qui me frôle
Un souffle posé
Moins une rosée
Contre mon épaule

Un front qui s'appuie
A moi dans la nuit
Deux grands yeux ouverts
Et tout m'a semblé
Comme un champ de blé
Dans cet univers

Un tendre jardin
Dans l'herbe où soudain
La verveine pousse
Et mon cœur défunt
Renaît au parfum
Qui fait l'ombre douce
Loggato

Es fließen ineinander Traum und Wachen,
Wahrheit und Lüge. Sicherheit ist nirgends.
Wir wissen nichts von anderen, nichts von uns;
Wir spielen immer, wer es weiß, ist klug.


Arthur Schnitzler, Paracelsus
The_Zeppo
Protagonista
*

Karma: 56
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 596



Guarda Profilo WWW
« Risposta #3 il: 20 Novembre 2007, 19:32:32 »

Possiamo postare anche le nostre?
Loggato

*Carmen*
Star
*

Karma: 115
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Posts: 2012


Vivere non è possibile


Guarda Profilo
« Risposta #4 il: 20 Novembre 2007, 19:36:22 »

Possiamo postare anche le nostre?

certo!  icon_wink  icon_ok
Loggato

Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante.
Kahlil Gibran
.:Nadia:.
Performer
Star
*

Karma: 1
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: †Nadia†
Posts: 1200



Guarda Profilo
« Risposta #5 il: 20 Novembre 2007, 20:16:50 »

Adoro questa poesia... se si vuole vivere a pieno bisognerebbe vivere così...è ciò che mi auguro sempre di fare...
Ogni volta che me ne dimentico, la vado a rileggere...

Ode alla Vita

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marca,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.


Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.


Pablo Neruda
« Ultima modifica: 20 Novembre 2007, 20:20:29 da .:Nadia:. » Loggato

† Chi non vuole pensare fino in fondo non dovrebbe mai iniziare a farlo..

L'intelligenza già ti emargina se poi ci aggiungi la sensibilità, allora la solitudine è completa.

La vita umana è come un pendolo che oscilla incessantemente fra noia e dolore, con intervalli fugaci, e per di più illusori, di piacere e gioia. -Arthur Schopenhauer- †
VioletSkull
Star
*

Karma: 201
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Manuela
Posts: 1176


Where is my Mind ?


Guarda Profilo WWW
« Risposta #6 il: 20 Novembre 2007, 23:09:10 »

Adoro questa poesia... se si vuole vivere a pieno bisognerebbe vivere così...è ciò che mi auguro sempre di fare...
Ogni volta che me ne dimentico, la vado a rileggere...

Ode alla Vita

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marca,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.


Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.


Pablo Neruda


è davvero bella questa poesia....fa riflettere sul senso profondo di ogni singolo istante della propria vita, e lo fa con tutta la delicatezza e l'efficacia poetica di neruda....straordinaria  icon_innamorato
Loggato

Es fließen ineinander Traum und Wachen,
Wahrheit und Lüge. Sicherheit ist nirgends.
Wir wissen nichts von anderen, nichts von uns;
Wir spielen immer, wer es weiß, ist klug.


Arthur Schnitzler, Paracelsus
Estragone
Mr. Pumpkinhead
Star
*

Karma: 134
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Tristran Thorn
Posts: 6778


The Man Who Sold The World


Guarda Profilo
« Risposta #7 il: 20 Novembre 2007, 23:32:06 »

La Verita' entro di noi

Lascia l'ombre ed abbraccia il vero.
Non cangiare il presente col futuro.
Tu sei il veltro che nel rio trabocca,
mentre l'ombra desia di quel c'ha in bocca.
Aviso non fu mai di saggio o scaltro
perdere un bene per acquistarne un altro.
A che cerchi si lungi diviso
se in te stesso trovi il paradiso?
Anzi, chi perde l'un mentre e' nel mondo,
non speri dopo morto l'altro bene.
Perche' si sdegna il ciel dare il secondo
a chi il primiero non caro non tenne;
cosi', credendo alzarti, vai a fondo;
ed ai piacer togliendoti, a le pene
ti condanni; e con inganno eterno,
bramando il ciel, stai ne l'inferno.
                 
                                            Giordano Bruno

(da "Lo spaccio della bestia trionfante")
Loggato



Dividing opinions all we are.
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #8 il: 22 Novembre 2007, 15:50:21 »

Il fumo
bertold brecht

"La piccola casa sotto gli alberi sul lago.
Dal tetto sale il fumo.
Se mancasse
Quanto sarebbero desolati
La casa, gli alberi, il lago!"
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
The_Zeppo
Protagonista
*

Karma: 56
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 596



Guarda Profilo WWW
« Risposta #9 il: 22 Novembre 2007, 16:34:20 »

Pornocrazia - The_Zeppo u_u

Dimmi: che piacere c'è a contar le stelle

che sull'universo tuo di pelle candida e ghiotta

formano le costellazioni del mio desiderio?

Non mi rimetterò alle mani di questa coorte,

anche se meco solitudine men di morte non atterrisce,

me che so peggior forma di questo tremendo male

è quando ti ghermisce che sei uno tra tanti

ed il cuore non controlla un assordante rimbombare.

Non voglio arrendermi a questa pornocrazia

dove o grugnisci o sei un povero coglione,

dove le cose diventano umane e l'umanità giocattoli:

di plastica, di vetro, di porcellana, comunque vuoti.

Dimmi: che piacere c'è a baciare il tuo collo slanciato

ed affondarvi i miei caldi baci, assaggiarti e poi farti mia

se alla fine non avrò il tuo cuore palpitante?
Loggato

..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« Risposta #10 il: 08 Dicembre 2007, 11:19:31 »

"In questa notte d'autunno
sono pieno delle tue parole
parole eterne come il tempo
come la materia
parole pesanti come la mano
scintillanti come le stelle
Dalla tua testa dalla tua carne
dal tuo cuore
mi sono giunte le tue parole
le tue parole cariche di te
la tue parole, madre
le tue parole, amore
le tue parole, amica
Erano tristi, amare
erano allegre, piene di speranza
erano coraggiose, eroiche
le tue parole
erano uomini
."


Nazim Hikmet
Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
Estragone
Mr. Pumpkinhead
Star
*

Karma: 134
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Tristran Thorn
Posts: 6778


The Man Who Sold The World


Guarda Profilo
« Risposta #11 il: 08 Dicembre 2007, 11:44:30 »

Paris at night

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vederti tutto il viso
Il secondo per vederti gli occhi
L'ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia.

Jacques Prevert
Loggato



Dividing opinions all we are.
.:Nadia:.
Performer
Star
*

Karma: 1
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: †Nadia†
Posts: 1200



Guarda Profilo
« Risposta #12 il: 08 Dicembre 2007, 12:36:27 »

Demoni e meraviglie
Venti e maree
Lontano di gia' si e' ritirato il mare...
E tu
Come alga dolcemente accarezzata dal vento,
Nella sabbia del tuo letto ti agiti sognando...

Demoni e meraviglie
Venti e maree...
Lontano di gia' si e' ritirato il mare...
Ma nei tuoi occhi socchiusi
Due piccole onde son rimaste...

Demoni e meraviglie
Venti e maree..

Due piccole onde per annegarmi.


                                                                               -Jacques Prévert-

Adoro Prevert  icon_innamorato
e sono innamorata di questa poesia
« Ultima modifica: 08 Dicembre 2007, 12:42:37 da .:Nadia:. » Loggato

† Chi non vuole pensare fino in fondo non dovrebbe mai iniziare a farlo..

L'intelligenza già ti emargina se poi ci aggiungi la sensibilità, allora la solitudine è completa.

La vita umana è come un pendolo che oscilla incessantemente fra noia e dolore, con intervalli fugaci, e per di più illusori, di piacere e gioia. -Arthur Schopenhauer- †
Ricciolino
Star
*

Karma: 311
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Enrico
Posts: 2141



Guarda Profilo
« Risposta #13 il: 08 Dicembre 2007, 12:41:00 »

Sibi Ipso

Nunc in perpetuum quiesces,
anxie pectore mi. Cecidit maxima fallacia,
qua me aeternum esse credidi. Cecidit. Persentio
nostram ad gratas fraudes cupiditatem,
etiamque spem, extinsisse.
Quiesce in aeternum. Valde
palpitavisti. Nulla res valent
motus tui, nec digna sospiribus
terra est. Nil aliud nisi amaritudo taediumque vita; et lutae sunt res humanae.
Iam acquiesce. Postrerum
despera. Generi nostro fatum
nihil donavit quam mori. Iam te ipsum
comtenme ac natura rerum ac malam
auctoritatem qua, occulte, pro commune omnium malo regnat
et immensam inanitatem omnis.


Vediamo se qualcuno mette anche la traduzione icon_wink


Loggato

Occhi_Blu
Star
*

Karma: 38
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Occhi_Blu
Posts: 1092



Guarda Profilo
« Risposta #14 il: 08 Dicembre 2007, 12:49:37 »



Fuochi ardenti
improgionano
il mio lirico destar
d'un'essenza in corsa
entro barriere
di cartapesta.
Non odo alcun fremito,
alcun sussulto di un tempo
ormai sfiorito.
Irrefrenabile bisogno
di abbandormi fra le
braccia d'un angelo.
Librarmi in un incantato
essere noi stessi,
sapienza d'un alchimia
di battiti affini.
Un perpetuo
rintocco d'ali
che mai dissiperà
la propria fonte.
Alcuna trepidazione
tormenta la mia
armatura ormai
scalfita dall'inezia.
Un audace albore
si dilegua nei mendri
dell'oscura codardia.
Abbatte, demonisce,
spiana, rade al suolo.
Lascia spazio ad un
nuovo credo...
Negli occhi d'un bambino.
Nel sorriso d'un anziano.
Nel vetre d'una madre.
Nella carezza d'un ragazzo.
Nel bacio d'un amante.
Nel Mio cuore.
     
...Me...Io... (scritta ai tempi che furono)
Loggato

...Perché questa lunga notte
non sia nera più del nero,
fatti grande, dolce Luna,
e riempi il cielo intero...
E perché quel suo sorriso
possa ritornare ancora,
splendi Sole domattina
come non hai fatto ancora...
Pagine: [1] 2 3 ... 15   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!