GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Comunismo e Cristianesimo  (Letto 2829 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« il: 01 Marzo 2008, 13:27:39 »


Emblematico...che ne pensate??
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« Risposta #1 il: 01 Marzo 2008, 13:32:37 »

Filosoficamente parlando, non sono inconciliabili in teoria
La prova sono i cosiddetti "catto-comunisti", ad Acireale ce ne sono, anche intere famiglie.
Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
Mitropank
Wir sind die Türken von Morgen
Staff
Star
*

Karma: 191
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Turj
Posts: 4532


Trance Europa Express


Guarda Profilo WWW
« Risposta #2 il: 01 Marzo 2008, 13:59:39 »

anche interi partiti

 icon_marameo
Loggato

"(in Iran)Non capiscono le ragioni di reprimere nel sangue il dissenso, quando basterebbero dei noiosissimi talk show."

"Marchionne vuol chiudere Termini Imerese. Per rappresaglia gli operai minacciano di riprendere la produzione della Duna."

"A Montecitorio, intanto, Bersani ha incontrato i lavoratori Alcoa, che hanno ascoltato pazienti le sue richieste."

QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #3 il: 02 Marzo 2008, 12:57:37 »

Ci sarebbe da fare un discorso diverso sui Cattocomunisti...il Cristianesimo ed il comunismo sono delle ideologie che hanno svariate cose in comune...il Cattolicesimo ed il comunismo invece no!
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« Risposta #4 il: 02 Marzo 2008, 16:16:35 »

Giusta puntualizzazione! In primis l'ordine gerarchico.
Economicamente che io sappia all'interno di Città del vaticano è tutto di proprietà dello stato Vaticano, ossia non esiste la proprietà privata  icon_razz
Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
Ricciolino
Star
*

Karma: 311
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Enrico
Posts: 2141



Guarda Profilo
« Risposta #5 il: 02 Marzo 2008, 18:36:21 »

da Wikipedia

Citazione
Il principio della comunione dei beni era un carattere proprio del cristianesimo delle origini. Nel secondo capitolo degli Atti degli Apostoli, ai versetti 44-48, si descrive il funzionamento della prima comunità cristiana mettendo in risalto l'aspetto della comunione dei beni. Tale comunione non era stabilita per norma, i fedeli vi aderivano volontariamente. Si veda in proposito l'episodio di Anania e Saffira:
Collabora a Wikiquote    «Un uomo di nome Anania con la moglie Saffira vendette un suo podere e, tenuta per sé una parte dell'importo d'accordo con la moglie, consegnò l'altra parte deponendola ai piedi degli apostoli. Ma Pietro gli disse: "Anania, perché mai satana si è così impossessato del tuo cuore che tu hai mentito allo Spirito Santo e ti sei trattenuto parte del prezzo del terreno? Prima di venderlo, non era forse tua proprietà e, anche venduto, il ricavato non era sempre a tua disposizione? Perché hai pensato in cuor tuo a quest'azione? Tu non hai mentito agli uomini, ma a Dio". All'udire queste parole, Anania cadde a terra e spirò. E un timore grande prese tutti quelli che ascoltavano. Si alzarono allora i più giovani e, avvoltolo in un lenzuolo, lo portarono fuori e lo seppellirono. Avvenne poi che, circa tre ore più tardi, entrò anche sua moglie, ignara dell'accaduto. Pietro le chiese: "Dimmi: avete venduto il campo a tal prezzo?". Ed essa: "Sì, a tanto". Allora Pietro le disse: "Perché vi siete accordati per tentare lo Spirito del Signore? Ecco qui alla porta i passi di coloro che hanno seppellito tuo marito e porteranno via anche te". D'improvviso cadde ai piedi di Pietro e spirò. Quando i giovani entrarono, la trovarono morta e, portatala fuori, la seppellirono accanto a suo marito. E un grande timore si diffuse in tutta la Chiesa e in quanti venivano a sapere queste cose..»   (Atti 5,1-11)

Sant'Ambrogio sosteneva che la proprietà privata era un prestito fatto ai singoli dalla collettività, la quale aveva il diritto di riappropriarsene per il bene comune.

Gli stessi ideali troveranno spazio negli ordini monastici, a partire dai benedettini, la cui regola, scritta direttamente dal Santo, era prettamente comunistica; oppure, soprattutto nel medioevo, in alcuni movimenti ereticali (come quello dei dolciniani). Anche le civiltà precolombiane in America sono di tipo comunistico.

Purtroppo, aggiungo io, spesso i movimenti filosofici vengono fatti propri i maniera distorta: se ne prende il nome, ma non se ne abbraccia mai tutta l'essenza. Così come è capitato per il Cristianesimo è successo anche per il Comunismo. Per il primo vi sfido a trovarmi oggi un cristiano che prenda alla lettera la parola di Cristo, i dogmi e le indicazioni clericali e non incappi piuttosto in pesantissime contraddizioni etiche (ci tengo a precisare che non posso dirmi cristiano, soprattutto per coerenza, e non per convinzione). Queste due dottrine(e con Cristianesimo intendo sempre e solo la parola dei seguaci di Cristo), ahimè, a mio parere sono e rimarranno un sogno, un'utopia.
Loggato

Ricciolino
Star
*

Karma: 311
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Enrico
Posts: 2141



Guarda Profilo
« Risposta #6 il: 14 Ottobre 2009, 18:02:20 »

riprendo l'argomento a causa di un input ricevuto a lezione che mi ha non poco fatto riflettere...
nello specifico oggi si è parlato di termodinamica sociale, una branca della termodinamica della fisica che conosciamo che applica i criteri energetici(o di altre variabili) di bilancio alla società umana, esiste anche una termodinamica economica ad esempio...
Comunque in termodinamica si ha che in un sistema in cui non vi siano differenze di potenziale non c'è scambio di energia utile, in altre parole, non sto qui a sottilizzare, il sistema è morto, da cui termini precipui della fisica, quali Dead State, Anergia, che poi stanno a significare che la quantità di entropia irreversibile di un processo non è una cosa così negativa (è detta infatti anche vivacità) ma ne misura in qualche modo la forza vitale..
Tutto questo è assolutamente accostabile ad un regime comunista, dove non esistono, idealmente, disparità di sorta al suo interno, e non esiste dunque la differenza di potenziale necessaria a vivificare il sistema stesso... concordo molto con questa visione fisica della questione (con alcuni ma che poi la mettono in relazione con il nostro sistema) ...che ne pensate?

 
Loggato

Lauri
Ha abbassato il tuo karma
Vip
*

Karma: 89
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Lauri Koivula
Posts: 875



Guarda Profilo
« Risposta #7 il: 14 Ottobre 2009, 19:51:13 »

Minkia, termodinamica sociale...con questa le ho sentite tutte  icon_pianto
Ricciolino fatti meno canne o, se non te ne fai, fattene  icon_applausi
Loggato

..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« Risposta #8 il: 14 Ottobre 2009, 20:12:34 »

Mi piacciono molto questi approcci sistemistici alle scienze sociali!
E' una visione interessante e personalmente la condivido.
Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!