GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Coal Chamber - Dark Days  (Letto 1146 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
D00M
Controfigura
*

Karma: 15
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Giorgio
Posts: 140


..through dark gates..


Guarda Profilo
« il: 23 Agosto 2008, 00:58:54 »



Autore: Coal Chamber

Genere: Nu Metal/Industrial/Gothic

Titolo: Dark Days

Anno: 2002

Casa: Roadrunner

Tracklist:

             1 - "Fiend"
             2 - "Glow"
             3 - "Watershed"
             4 - "Something Told Me"
             5 - "Dark Days"
             6 - "Alienate Me"
             7 - "One Step"
             8 - "Friend?"
             9 - "Rowboat"
             10 - "Drove"
             11 - "Empty Jar"
             12 - "Beckoned"


Il precedente "Chamber Music" non mi aveva convinto molto (nonostante fosse passabile); con un pò di timore, dunque, nel 2003 (ad un anno dalla sua uscita) mi accingo a sentire "Dark Days", ultimo album dei Coal Chamber (band che, per chi nn lo sapesse, è stata insieme a KoRn e Deftones portabandiera del tanto amato e rimpianto Nu Metal a partire dalla seconda metà degli anni '90). Il timore sparisce subito, dopo un paio di secondi; questa volta il mitico leader e singer dei CC Dez Fafara non si concede momenti melodici come nell'album precedente (a parte qualcosina..), ed il tutto è estremamente brutale e distruttivo..perfetto! Una delle particolarità dei CC, infatti, è quella di suonare un Nu Metal violento, moderno e soprattutto cupissimo, immergendo a 360° l'ascoltatore in atmosfere estremamente dark. Ottimo l'uso dell'elettronica all'interno delle canzoni, che le rende se possibile ancora più oscure.
Ma veniamo all'album. Esso si apre subito fragorosamente con la riuscita "Fiend", con la voce di Dez che si destreggia in momenti di growl "calmo" e parti veloci e violente (stile che rimarrà per tutta la durata dell'album); in particolare il ritornello è azzeccatissimo, e vi farà andare la testa su e giù come se niente fosse, imprimendosi nella vostra mente. Si continua alla grande con la successiva "Glow", dove Dez alterna violenza e vocals efferate e cupe (da citare anke qui il ritornello ben fatto, ke vi rimarrà nella testa per molto tempo). La successiva "Watershed" prosegue la vincente accoppiata parte lenta seguita da esplosione di rabbia improvvisa; meno bella delle prime due, ma ottima comunque. Arriviamo velocemente alla quarta track, "Something Told Me", una delle perle dell'album a mio avviso; ritmo quasi matematico che si ripete fino alla fine, e Dez che si esprime in una sorta di "growl parlato", dando quel tocco di follia alla canzone e rendendola semplicemente spettacolare! Ripeto, uno dei migliori pezzi! Si prosegue con la oscurissima "Dark Days", in cui il singer si concede all'inizio uno dei pochi momenti tranquilli e melodici dell'album, per poi esplodere fragorosamente, accompaganto dal potente lavoro di chitarre e basso! La canzone mi fa venire in mente una citta avvolta nelle tenebre, moderna ma decadente e pericolosa allo stesso tempo; la pazzia del gruppo è potente in questo pezzo. Da ascoltare! La successive "Alienate Me" e "One Step" proseguono il percorso di pazzia e violenza cominciato dai pezzi precedenti; da segnalare soprattutto "One Step", che, partendo con un ritmo orientaleggiante, arriva a diventare un pezzo ritmato che prende fin dal primo ascolto. La traccia numero 8, "Friend?", è un'altra piccola gemma dell'album, in cui atmosfere dark e malate si fondono con la potenza del sound dei CC. Proseguendo abbiamo "Rowboat", niente di speciale, l'unica song che onestamente fa calare un pò il ritmo. Ma i nostri si fanno subito perdonare con la successiva "Drove", la mia preferita in assoluto dell'album; partenza veloce e potente, nessuno spazio alla melodia, e alternanza azzeccata tra momenti calmi ed esplosioni improvvise di pura potenza sonora, che vi lascerà senza fiato! Stupenda! Finiamo con "Empty Jar" e soprattutto con "Beckoned", track in cui il suono diventa più acuto e particolare, e degna chiusura di un ottimo album!
Che dire in chiusura? Se siete amanti delle sonorità estreme e moderne, e soprattutto se come me rimpiangete i vecchi tempi del Nu Metal (quello spettacolare degli Slipknot di "Iowa" per intenderci) allora questo è l'album che fa per voi, ed in generale è un album particolare il cui stile non credo verrà più eguagliato...peccato che i CC si siano sciolti nel 2003, oggi avremmo bisogno di gente come loro in un panorama metal a mio avviso un pò stagnante..


VOTO: 9/10
Loggato

Zell
Performer
Attore
*

Karma: 38
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Zell
Posts: 355


Chi lotta puo' perdere; chi non lotta ha già perso


Guarda Profilo
« Risposta #1 il: 24 Agosto 2008, 10:53:31 »

Coal Chamber icon_innamorato icon_innamorato icon_innamorato
Grande D00M! icon_applausi fai sempre le scelte migliori!
Loggato

D00M
Controfigura
*

Karma: 15
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Giorgio
Posts: 140


..through dark gates..


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: 24 Agosto 2008, 12:47:55 »

Grazie prof! Ragazzi, ascoltate NU!! icon_twisted icon_twisted
Loggato

Zell
Performer
Attore
*

Karma: 38
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Zell
Posts: 355


Chi lotta puo' perdere; chi non lotta ha già perso


Guarda Profilo
« Risposta #3 il: 24 Agosto 2008, 15:22:17 »

ma tu ma tu icon_ciglia LOL
Loggato

D00M
Controfigura
*

Karma: 15
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Giorgio
Posts: 140


..through dark gates..


Guarda Profilo
« Risposta #4 il: 24 Agosto 2008, 16:56:01 »

 icon_risate icon_risate
Loggato

Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!