GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1] 2   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Autunno  (Letto 6390 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
galeot
Inadeguate
Administrator
Star
*

Karma: 580
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Gaetano Leotta
Posts: 5670


Vita e morte sono due facce della stessa medaglia


Guarda Profilo WWW
« il: 21 Settembre 2008, 13:12:04 »

Ho sempre pensato all'autunno come una delle stagioni più ispiratrici, per la sua varietà commista di colori freddi e caldi, come un tramonto.


Così mi è venuta l'idea di raccogliere e condividere versi, citazioni, brani dedicati a questa stagione; spero che l'idea sia apprezzata, e inizio col proporvi questo bellissimo

Canto d'autunno

Ben presto affonderemo nelle fredde tenebre; addio, viva chiarità delle nostre troppo brevi estati! Sento già cadere con dei lugubri colpi la legna echeggiante sul selciato dei cortili. L'inverno rientra nel mio essere; collera, odio, brividi, orrore, duro e forzato affanno; e come il sole nell'inferno polare, il mio cuore non sarà più che una massa dura e ghiacciata. Ascolto fremendo ceppo su ceppo cadere: il patibolo non manda un'eco più sorda. Il mio spirito è come una torre che soccombe sotto i colpi pesanti dell'infaticabile ariete. Mi sembra, cullato da quei colpi monotoni, che in gran fretta, da qualche parte, si stia inchiodando una bara. Per chi? Ieri era ancora estate; ed ecco, l'autunno. Questo rumore misterioso suona per una partenza.
_II
Amo la luce verdastra dei tuoi lunghi occhi, dolce beltà, ma tutto oggi m'è amaro e nulla, né il tuo amore, né l'alcova, né il caminetto compensano il sole dardeggiante sul mare. Ma pure, amami, tenero cuore, come una madre, anche se sono ingrato e cattivo; amante o sorella, abbi l'effimera dolcezza d'un glorioso autunno o d'un sole declinante. Breve compito! Attende, la tomba, avida. Ah, lascia che la fronte posata sulle tue ginocchia, gusti, rimpiangendo la bianca, torrida estate, il raggio giallo e dolce della fine di stagione.


Charles Baudelaire. I fiori del male
Loggato

Chi non comprende il tuo silenzio
probabilmente
non capirà  nemmeno le tue parole
E. Hubbard


Che potere avrebbe l'Inferno se coloro che sono imprigionati non potessero sognare il Paradiso?
Neil Gaiman

VioletSkull
Star
*

Karma: 201
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Manuela
Posts: 1176


Where is my Mind ?


Guarda Profilo WWW
« Risposta #1 il: 21 Settembre 2008, 15:36:48 »

L'autunno è una stagione ricca di suggestioni e di sensazioni; per sua natura è simibiotica alla meditazione e all'ispirazione poetica, di cui uno dei risultati più alti è (a mio parere) questa poesia di Paul Verlain.

Chanson d'automne

Les sanglots longs
Des violons
De l'automne
Blessent mon coeur
D'une langueur
Monotone.

Tout suffocant
Et blême, quand
Sonne l'heure,
Je me souviens
Des jours anciens
Et je pleure

Et je m'en vais
Au vent mauvais
Qui m'emporte
Deçà, delà,
Pareil à la
Feuille morte.


Loggato

Es fließen ineinander Traum und Wachen,
Wahrheit und Lüge. Sicherheit ist nirgends.
Wir wissen nichts von anderen, nichts von uns;
Wir spielen immer, wer es weiß, ist klug.


Arthur Schnitzler, Paracelsus
*Carmen*
Star
*

Karma: 115
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Posts: 2012


Vivere non è possibile


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: 21 Settembre 2008, 15:41:19 »

L'autunno è una delle stagioni che amo di più, benchè preferisca di gran lunga l'inverno. Non mi va di associare a questa stagione soltanto suggestioni di tristezza o di morte, e trovo alquanto scontato questo tòpos spesso suggerito dall'immagine delle foglie che cadono e dalla presunta "morte" della natura. Credo anzi che si tratti della stagione in cui la natura è più viva o, in questo caso, più vivace. La malinconia che l'autunno può trasmettermi nei paesaggi, come pure nelle parole dei poeti, riesce a coccolare i miei pensieri, a coniugarsi perfettamente con il mio animo e a diventare sfondo perfetto della mia gioia e del mio vivere.

Pur amando Hikmet, questa poesia non è tra le mie preferite. La posto comunque perché racchiude in sé una delle tante impressioni che suggerisce l'impatto visivo del paesaggio autunnale sulla psiche del poeta.
Veder cadere le foglie

Veder cadere le foglie mi lacera dentro

soprattutto le foglie dei viali

Soprattutto se sono ippocastani

soprattutto se passano dei bimbi

soprattutto se il cielo è sereno

soprattutto se ho avuto, quel giorno,

una buona notizia

soprattutto se il cuore, quel giorno,

non mi fa male

soprattutto se credo, quel giorno,

che quella che amo mi ami

soprattutto se quel giorno

mi sento d'accordo

con gli uomini e con me stesso.

Veder cadere le foglie mi lacera dentro

soprattutto le foglie dei viali

dei viali d'ippocastani.

(Nazin Hikmet)


Viceversa, nella poesia di Quasimodo mi piace come il paesaggio divenga un correlativo oggettivo della miseria del poeta, e venga apprezzato proprio per questo motivo. Aspra pena del nascere/ mi trova a te congiunto;/e in te mi schianto e risano:

Autunno

Autunno mansueto, io mi posseggo
e piego alle tue acque a bermi il cielo,
fuga soave d'alberi e d'abissi.

Aspra pena del nascere
mi trova a te congiunto;
e in te mi schianto e risano:

povera cosa caduta
che la terra raccoglie.


Salvatore Quasimodo

   
Loggato

Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante.
Kahlil Gibran
Ricciolino
Star
*

Karma: 311
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Enrico
Posts: 2141



Guarda Profilo
« Risposta #3 il: 21 Settembre 2008, 17:50:54 »

questi versi invece sono miei...


Autunno!

Au, Tunno,
E state!
prima v'era.
...inver no.  icon_marameo


 icon_martello

Loggato

Dariuz
Protagonista
*

Karma: 90
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Il ginecologo
Posts: 647


Bimbominkia a pagamento...


Guarda Profilo
« Risposta #4 il: 21 Settembre 2008, 17:53:04 »

questi versi invece sono miei...


Autunno!

Au, Tunno,
E state!
prima v'era.
...inver no.  icon_marameo


 icon_martello


ASD ASD ASD giuro risate con le lacrime... troppo idiota per essere vero!!! icon_risate icon_risate icon_risate ASD ASD ASD ASD ASD icon_risate icon_risate
Loggato

"La libertà è dire che 2+2 fa 4." Orwell

Pupitta
Against some mad bugger's wall
Star
*

Karma: 184
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Claudia
Posts: 2729


..Forever is our today..


Guarda Profilo
« Risposta #5 il: 21 Settembre 2008, 20:10:08 »

questi versi invece sono miei...


Autunno!

Au, Tunno,
E state!
prima v'era.
...inver no.  icon_marameo


 icon_martello



 icon_risate icon_risate icon_risate icon_risate Non ho parole,bellissimo  icon_up
Loggato

"And for a minute there,i lost myself,i lost myself."

"They say that life's a carousel
Spinning fast, you've got to ride it well
The world is full of Kings and Queens
Who blind your eyes and steal your dreams
It's Heaven and Hell, oh well"

"Steps taken forwards but sleepwalking back again
sleepwalking back again"
Narci
Meglio di una roccia.
Star
*

Karma: 279
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Caro
Posts: 4739



Guarda Profilo
« Risposta #6 il: 21 Settembre 2008, 21:32:28 »

questi versi invece sono miei...


Autunno!

Au, Tunno,
E state!
prima v'era.
...inver no.  icon_marameo


 icon_martello


icon_risate icon_risate Solo tu potevi,solo tu  icon_risate icon_risate

Io adoro questa invece..di Giosuè Carducci


"San Martino"

La nebbia a gl'irti colli 
piovigginando sale, 
e sotto il maestrale   
urla e biancheggia il mar; 

ma per le vie del borgo   
dal ribollir de' tini 
va l'aspro odor de i vini 
l'anime a rallegrar. 

Gira su' ceppi accesi 
lo spiedo scoppiettando: 
sta il cacciator fischiando 
sull'uscio a rimirar 

tra le rossastre nubi 
stormi d'uccelli neri, 
com'esuli pensieri, 
nel vespero migrar. 


Prettamente autunnale a mio parere,la ricordo a memoria dai tempi dell'elementari Smiley
Loggato

<< Io adesso vivo così,ma tu non puoi voltare le spalle alle tue responsabilità e fuggire da loro. E' una scelta negativa e d'evasione. >>
<< Penso non ci sia niente di negativo nel fuggire per salvarmi la vita. >>

- Narci vincit omnia.
Achi...
Aiuto Regista
*

Karma: 94
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Posts: 654


PeNsA,cReDi,SoGnA,OsA


Guarda Profilo
« Risposta #7 il: 21 Settembre 2008, 22:06:41 »

Ho deciso infine,tra bellissime poesie riguardanti l'autunno,di scegliere questa.Credo rispecchi la dolce malinconia di questa stagione che mi trasmette moltissime emozioni.   

Sera d'autunno

 Maurice de Guérin



...Quando il cielo già incorona
gli orizzonti inazzurrati
di fuoco,
più d'una sera d'autunno
m'ha tra gli alberi sorpreso,
là seduto,
a sentire quelle ali
che radevano le cime
dei miei boschi...
Loggato

ஐPerchè con i sogni entriamo in un mondo che è interamente nostro..."ஐ

Cippi
la vita è un suicidio
Vip
*

Karma: 94
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: alice
Posts: 921


love reign over me


Guarda Profilo
« Risposta #8 il: 21 Settembre 2008, 22:22:04 »

L'autunno è una delle stagioni che amo di più, benchè preferisca di gran lunga l'inverno. Non mi va di associare a questa stagione soltanto suggestioni di tristezza o di morte, e trovo alquanto scontato questo tòpos spesso suggerito dall'immagine delle foglie che cadono e dalla presunta "morte" della natura. Credo anzi che si tratti della stagione in cui la natura è più viva o, in questo caso, più vivace. La malinconia che l'autunno può trasmettermi nei paesaggi, come pure nelle parole dei poeti, riesce a coccolare i miei pensieri, a coniugarsi perfettamente con il mio animo e a diventare sfondo perfetto della mia gioia e del mio vivere.   
anche io ho la tua stessa considerazione dell'autunno e non c'è dubbio che sia la mia stagione preferita,mi somiglia,con sprizzi d'oblìo e di vita..e complimenti per la scelta dell'autore,hikmet   icon_applausi
Loggato

Mare mare mare voglio annegare
portami lontano a naufragare
via via via da queste sponde
portami lontano sulle onde...
galeot
Inadeguate
Administrator
Star
*

Karma: 580
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Gaetano Leotta
Posts: 5670


Vita e morte sono due facce della stessa medaglia


Guarda Profilo WWW
« Risposta #9 il: 21 Settembre 2008, 23:41:24 »

Non trovo, a differenza chi mi ha preceduto, contraddizione tra le suggestioni di morte e quelle di "vivacità" che l'autunno può ispirare, anzi le trovo entrambe presenti e generatrici di quell'armonia che - sola - può trasmettere un senso non bruciante di vita o gelido di morte, ma mite di pace.

Come in un tramonto, dicevo, in cui il sole regala colori e impressioni, congedandosi.

Porto ancora una citazione, da un'opera di Neil Gaiman e Yoshitaka Amano: Cacciatori di sogni



"Dove posso trovar pace?"
"Nelle tombe c'è pace, oppure, temporaneamente, nella quieta contemplazione di un tramonto"
"Perché non ho pace?"
"Perché sei vivo."


(non sono esattamente sicuro di ricordare bene tutte le parole, cito a memoria nell'attesa di procurarmi l'albo XD)
Loggato

Chi non comprende il tuo silenzio
probabilmente
non capirà  nemmeno le tue parole
E. Hubbard


Che potere avrebbe l'Inferno se coloro che sono imprigionati non potessero sognare il Paradiso?
Neil Gaiman

Sade
La stravaganza del riccio
Star
*

Karma: 28
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Sade
Posts: 1049



Guarda Profilo
« Risposta #10 il: 22 Settembre 2008, 22:03:40 »


"Dove posso trovar pace?"
"Nelle tombe c'è pace, oppure, temporaneamente, nella quieta contemplazione di un tramonto"
"Perché non ho pace?"
"Perché sei vivo."


che triste, o forse meravigliosa, verità..


per me l'autunno è una stagione molto bella, mi da un senso di leggerezza. Trovo meraviglioso quando le strade si ricoprono di foglie, anche perché mi ricorda la piacevoli camminate che facevo per le strade di Linz.

Una poesia, secondo me, molto carina a riguardo è di Federigo Garcìa Lorca


Mattino d'autunno

Che dolcezza infantile
nella mattinata tranquilla!
C'è il sole tra le foglie gialle
e i ragni tendono fra i rami
le loro strade di seta.




Loggato


Nialia
The skin
Moderator
Star
*

Karma: 76
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: ஜ Giò ஜ
Posts: 2404


ஜ Odio le citazioni. Dimmi quello che sai. ஜ


Guarda Profilo
« Risposta #11 il: 23 Settembre 2008, 15:10:27 »

Per qualcuno è stato morte senza rinascita:


Si sta come
d'Autunno
sugli alberi
le foglie.


G. Ungaretti - Soldati
Bosco di Courton luglio 1918


Loggato


"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque,
e noi pensiamo solo che esse vogliano dire qualcosa".
Delirium

"Il est beaucoup moins indécent de coucher ensemble
que de se regarder dans les yeux."

Boris Vian
The_Zeppo
Protagonista
*

Karma: 56
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 596



Guarda Profilo WWW
« Risposta #12 il: 23 Settembre 2008, 15:42:19 »

"Settembre ci porterà via con se"
Loggato

Cippi
la vita è un suicidio
Vip
*

Karma: 94
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: alice
Posts: 921


love reign over me


Guarda Profilo
« Risposta #13 il: 23 Settembre 2008, 15:44:54 »

novembre- giovanni pascoli
Gémmea l’aria, il sole così chiaro
Che tu ricerchi gli albicocchi in fiore,
e del prunalbo l’odorino amaro
senti nel cuore.

Ma secco è il pruno, e le stecchite piante
Di nere trame segnano il sereno,
e vuoto il cielo, e cavo al piè sonante
sembra il terreno.

Silenzio, intorno: solo, alle ventate,
odi lontano da giardini ed orti,
di foglie un cader fragile. E’ l’estate,
fredda, dei morti.

abbiamo scoperto questa poesia a scuola,la trovo bella,disperata e anche un pò sensuale (le gioie dell'apprendere  icon_rolleyes )
 ps narci,qual'è la parola chiave? icon_lol
Loggato

Mare mare mare voglio annegare
portami lontano a naufragare
via via via da queste sponde
portami lontano sulle onde...
#Gaia#
Aspirante Attore
*

Karma: 49
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Posts: 204


ooops!I did it again!


Guarda Profilo
« Risposta #14 il: 23 Settembre 2008, 16:57:48 »

bè..nonostante abbiate esaltato l'autunno...a me non piace...è triste..malinconico...preferisco di gran lunga la primavera!! icon_mrgreen

questi versi invece sono miei...


Autunno!

Au, Tunno,
E state!
prima v'era.
...inver no.  icon_marameo


 icon_martello



uhauhauhauhauhauhauhauhauhauhauhauha...miticoooo icon_risate icon_risate
Loggato

Meglio bruciare che spegnersi lentamente...
Pagine: [1] 2   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!