GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Le maschere  (Letto 3211 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Narci
Meglio di una roccia.
Star
*

Karma: 279
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Caro
Posts: 4739



Guarda Profilo
« il: 31 Gennaio 2009, 19:18:17 »

Chissà se un giorno butteremo le maschere
che portiamo sul volto senza saperlo.
Per questo è tanto difficile identificare
gli uomini che incontriamo.
Forse fra i tanti, fra i milioni c'è
quello in cui viso e maschera coincidono
e lui solo potrebbe dirci la parola
che attendiamo da sempre. Ma è probabile
ch'egli stesso non sappia il suo privilegio.
                     
                                 Eugenio Montale


Uomini odierni,nascosti in mura fortificate,indistruttibili,intoccabili. Noi che portiamo maschere ben decorate sui volti,protetti così da tutto ciò che ci circonda..fuggiamo da coloro che sono veri,reali," in cui viso e maschera coincidono". Nostra paura o debolezza?
Loggato

<< Io adesso vivo così,ma tu non puoi voltare le spalle alle tue responsabilità e fuggire da loro. E' una scelta negativa e d'evasione. >>
<< Penso non ci sia niente di negativo nel fuggire per salvarmi la vita. >>

- Narci vincit omnia.
..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« Risposta #1 il: 01 Febbraio 2009, 01:16:58 »

Le nostre maschere ci permettono di esprimerci e ci difendono: sono la nostra interfaccia per il mondo.
Sono tante e diverse, cambiano in base all'umore, alla situazione, alla convenienza.
Ci sono quelle più grandi e quelle più piccole, quelle più sgargianti e quelle più semplici. Alcune possono filtrare le cose brutte, ma insieme ad esse non passano neanche quelle belle.
Inutile temerle o tentare di rinnegarle. Chi lo fa non porta che la "maschera di chi non vuole maschere".

Non pretendiamo da noi stessi di essere sempre uguali, o "coerenti", come si suol dire.
Forse è proprio chi cambia spesso maschera ad essere sempre coerente con se stesso. Siamo onesti con la nostra molteplicità e se sentiamo l'esigenza seppur temporanea di cambiare maschera, facciamolo. Viso e maschera possono coincidere solo così.
Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
Dariuz
Protagonista
*

Karma: 90
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Il ginecologo
Posts: 647


Bimbominkia a pagamento...


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: 01 Febbraio 2009, 13:45:27 »

Maschera è uomo.
Loggato

"La libertà è dire che 2+2 fa 4." Orwell

Narci
Meglio di una roccia.
Star
*

Karma: 279
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Caro
Posts: 4739



Guarda Profilo
« Risposta #3 il: 01 Febbraio 2009, 15:22:36 »

Maschera è uomo.
Maschera è colui che vive,apparendo felice agli altri. Prima o poi entrerà a far parte così tanto di noi,che saremo felici sul serio,e senza nessun motivo.
Loggato

<< Io adesso vivo così,ma tu non puoi voltare le spalle alle tue responsabilità e fuggire da loro. E' una scelta negativa e d'evasione. >>
<< Penso non ci sia niente di negativo nel fuggire per salvarmi la vita. >>

- Narci vincit omnia.
Echoes
vox clamantis in deserto
Performer
Star
*

Karma: 397
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Angelo
Posts: 1825


"Live Long and Prosper"


Guarda Profilo WWW
« Risposta #4 il: 02 Febbraio 2009, 14:15:02 »

Tanto è stato detto sul tema della maschera che mi sembra inutile ridursi al citazionismo. Pirandello ne ha fatto la sua tematica principale in molte sue opere. In un certo senso io non direi che le nostre maschere son qualcosa di estraneo a noi. Al contrario, credo proprio che facciano parte di noi, delle nostre personalità (si, al plurale), che cambiano in base ad un contesto esterno (situazione, contatto con diverse persone). Non credo c'entri molto l'umore, quello cambia si il nostro modo di rapportarci, ma non influisce sul personaggio interpretato, sulla maschera appunto. Da ad essa solo un tocco di colore. Una maschera è una parte di noi, che esce fuori solo in determinate circostanze. Che sia vera o pura finzione (come quando si mente, o si fa finta di essere qualcosa che non si è) poco importa: anche il mentire fa parte dell'animo umano. E' impossibile avere una visione d'insieme di una persona (quello che Montale chiama "viso"), perchè significherebbe ridurre la complessità dell'animo umano ad una visione frontale. 
Loggato


Signature Made by Ratman©
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!