GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: I libri dei miei desideri...  (Letto 3742 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
prof. schembra
Apprendista
*

Karma: 45
Offline Offline

Galleria utente
Nome: prof. schembra
Posts: 50


Guarda Profilo
« il: 10 Ottobre 2009, 07:23:25 »

Mi rivolgo agli studenti del Gulli e Pennisi.
Chi volesse suggerire l'acquisto di libri per la nostra Biblioteca scolastica, è pregato di inviarne elenco con le indicazioni precise di autore, titolo, casa editrice, prezzo e codice ISBN all'indirizzo email: bibliotecaromeo.responsabile@hotmail.it.
Occorre che lo facciate entro cinque giorni perché ho dei fondi da spendere nell'immediato. Ricordatevi che la Biblioteca è vostra e penso sia una cosa apprezzabile poter contribuire voi stessi alla scelta dell'acquisto dei libri.
A presto
Rocco Schembra
Loggato
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #1 il: 12 Ottobre 2009, 21:12:09 »

Consigliare qualche libro di Hemingway(Addio alle armi, il vechio e il mare, fiesta, morte nel pomeriggio), qualcosa di Edgar Allan Poe, "Walden ovvero vita nei boschi" di Thoreau e poi...beat beat beat generation: Kerouac, Ginsberg(sto cercando come un disperato jukebox all'idrogeno ma non lo trovo), Bukowski etc etc..
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
prof. schembra
Apprendista
*

Karma: 45
Offline Offline

Galleria utente
Nome: prof. schembra
Posts: 50


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: 14 Ottobre 2009, 00:24:34 »

Consigliare qualche libro di Hemingway(Addio alle armi, il vechio e il mare, fiesta, morte nel pomeriggio), qualcosa di Edgar Allan Poe, "Walden ovvero vita nei boschi" di Thoreau e poi...beat beat beat generation: Kerouac, Ginsberg(sto cercando come un disperato jukebox all'idrogeno ma non lo trovo), Bukowski etc etc..
Ginsberg lo trovi con disponibilità immediata su www.bol.it. Ma se posso lo compro io per la biblioteca.
Loggato
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #3 il: 14 Ottobre 2009, 01:01:56 »

C'è ma 18 euro sono troppi!


Consiglio, prof, anche qualcosa di Kundera per la biblioteca qualora non ce ne fossero già, soprattutto "la vita è altrove". E poi "La mite" di Dostojevski!
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
prof. valastro
Spettatore
*

Karma: 47
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 36



Guarda Profilo
« Risposta #4 il: 14 Ottobre 2009, 01:23:37 »

Caro Quintino,

Jukebox all'idrogeno è presente ormai da parecchi anni nella nostra Biblioteca, disponibile al prestito (ma da quando sono bibliotecario credo l'abbiano preso solo Caterina Zanghì e/o Roberta Puglisi, ex 3 C 2001 allieve del prof. Tropea). Hemingway è sufficientemente rappresentato, ma qualche libro si è perso nel corso degli anni. Kundera è sicuramente sottorappresentato, anche se il suo celebre "L'insostenibile leggerezza dell'essere c'è (però non è che sia molto richiesto). Anche Walden di Thoreau dovrebbe esserci (furti permettendo). Manca Kerouac, tranne "Sulla strada", per Bukowski forse non siamo attrezzati.
Buona lettura a tutti
Loggato
prof. schembra
Apprendista
*

Karma: 45
Offline Offline

Galleria utente
Nome: prof. schembra
Posts: 50


Guarda Profilo
« Risposta #5 il: 14 Ottobre 2009, 15:05:13 »

Rispondo a Quintino e al prof. Valastro.
Proprio l'anno scorso di Kundera abbiamo acquistato La lentezza, L’identità, L’ignoranza, Il sipario e La vita è altrove. Credo che sia sufficientemente rappresentato.
Loggato
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #6 il: 15 Ottobre 2009, 18:57:11 »

Grazie, mi avete dato delle buone notizie,verrò molt presto a prendere in prestito il libro di Ginsberg!
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
prof. valastro
Spettatore
*

Karma: 47
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 36



Guarda Profilo
« Risposta #7 il: 15 Ottobre 2009, 23:19:01 »

devo delle scuse al forum a proposito del giudizio sulla presenza dei libri di Milan Kundera in biblioteca. Meglio così, sono felice di sapere che ci sono più libri di quelli che uno ricorda. Per Quintino: non è che questo amore per Kundera sia stato in qualche misura influenzato da padre Franco?  icon_wink
Loggato
Gavroche
Controfigura
*

Karma: 47
Offline Offline

Galleria utente
Posts: 114


Sed quis ego sum ?


Guarda Profilo
« Risposta #8 il: 15 Ottobre 2009, 23:48:26 »


Non conosco la situazione attuale della biblioteca, pertanto potrei ritrovarmi a consigliare libri già presenti commettendo l’increscioso errore di sottovalutarla. Mi scuso in anticipo.
Suggerirei :

“Di qua dal paradiso” F.S. Fitzgerald
“Il dono di Humboldt” S. Bellow
“Morte a Venezia ” T. Mann
“Lo Stralisco”  R. Piumini

 

Loggato

" Distruggere è meglio che creare quando non si creano le poche cose necessarie.
E poi, c'è qualcosa di così chiaro e giusto al mondo che abbia il diritto di vivere?
Che mostruosa presunzione credere che gli altri si gioverebbero dello squallido catalogo dei suoi errori.
E a lei che cosa importa cucire insieme i brandelli della sua vita, i suoi vaghi ricordi, o i volti delle persone che non ha saputo amare mai? "
prof. valastro
Spettatore
*

Karma: 47
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 36



Guarda Profilo
« Risposta #9 il: 16 Ottobre 2009, 00:05:33 »

Rispondo al "monello": i testi russi da te citati sono tutti presenti. Devo dire che Bulgakov lo consiglio sempre ai ragazzi (consiglio non sempre accettato in verità, ma uno ci prova lo stesso). "Guerra e pace" è stato da poco restituito: evidentemente la storia di Natasha e Andreij (o anche il fascino di Pierre) continua a far presa. La richiesta di Dostoevskij ha conosciuto giorni migliori, ma è sempre un evergreen. A proposito delle "Anime morte" di Gogol, un aneddoto: due anni fa una ragazzina di ginnasio ne suggerì l'acquisto. Ne fui molto meravigliato, ma non feci una piega (e fu l'occasione per comprare una traduzione più aggiornata). Soltanto dopo scoprii che la ragazza alludeva ad un thriller con lo stesso titolo. Vabbè.
Degli altri libri citati c'è solo Thomas Mann (posso confessare che non riesco ad amarlo come merita o ne va della mia dignità di docente?  icon_lol); di Scott Fitzgerald manca il volume da te citato (ma anche "Il grande Gatsby" è scomparso). Saul Bellow va controllato, in effetti almeno "Il dono di Humboldt" si dovrebbe comprare, ne proporremo l'acquisto se non dovesse essere presente.
Grazie per i suggerimenti
Loggato
Mr. Brightside
Spettatore
*

Karma: 0
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 38


Destiny is calling me...


Guarda Profilo
« Risposta #10 il: 26 Ottobre 2009, 14:56:10 »

Io propongo un libro molto piu' moderno rispetto a quelli citati fino ad ora:Cuore liquido,la gioventu' alcolica di una ragazza di Koren Zailckas (Editore Piemme,anno 2006,347 pag).Come potrete già dedurre dal titolo,questo libro affronta una tematica attualissima,l'alcolismo nei giovani.Questa ragazza racconta la sua personalissima esperienza di alcolismo.Lei inizia a conoscere l'alcol e a bere da adolescente,lo fa per emulazione,per vincere la paura e la timidezza,per stare al crudele gioco delle confraternite al college, per non dover crescere, per conformarsi, per anticonformismo.Un libro che consiglio vivamente,non è molto conosciuto e per questo penso che non si trovi nella biblioteca della scuola.Se è già presente pardon!Buona lettura! icon_wink
Loggato

Jealousy turning saints into the sea
Swimming through sick lullabye
Choking on your alibi
But it's just the price I pay
Destiny is calling me
Open up my eager eyes
I'm Mr Brightside
prof. schembra
Apprendista
*

Karma: 45
Offline Offline

Galleria utente
Nome: prof. schembra
Posts: 50


Guarda Profilo
« Risposta #11 il: 18 Novembre 2009, 23:40:15 »

Cari tutti, sono arrivati altri soldi per acquistare libri per la nostra biblioteca. Se volete dare suggerimenti di libri che gradireste leggere a costo zero, non vi resta che segnalarli a me (prof. Schembra, responsabile della Biblioteca) o direttamente a scuola o meglio tramite mail (bibliotecaromeo.responsabile@hotmail.it). Leggiamo, ragazzi, leggiamo!
Loggato
VioletSkull
Star
*

Karma: 201
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Manuela
Posts: 1176


Where is my Mind ?


Guarda Profilo WWW
« Risposta #12 il: 19 Novembre 2009, 00:31:56 »

Sarebbe interessante se in una biblioteca scolastica potesse esserci un po' di letteratura giapponese...magari Murakami, Mishima o anche qualche raccolta di haiku e tanka. Per leggere qualcosa di diverso smiley



(Mi sono permessa di dare un suggerimento anche se non sono nè sono stata una studentessa del Gulli e Pennisi.  icon_redface )
Loggato

Es fließen ineinander Traum und Wachen,
Wahrheit und Lüge. Sicherheit ist nirgends.
Wir wissen nichts von anderen, nichts von uns;
Wir spielen immer, wer es weiß, ist klug.


Arthur Schnitzler, Paracelsus
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #13 il: 19 Novembre 2009, 13:11:49 »

Consiglio il libro "La dimensione religiosa nelle canzoni di Fabrizio De Andrè"
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!