GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Quentin Tarantino-Bastardi senza gloria  (Letto 1154 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« il: 11 Novembre 2009, 20:30:01 »

Credo che questo sia il suo capolavoro. Se Pulp Fiction e Le Iene erano ricchi di sceneggiatura ma poveri di regia; se Kill Bill vol.1 e vol.2 erano ricchi di regia ma poveri di sceneggiatura; "Bastardi senza gloria" raggiunge il perfetto equilibrio tra regia e sceneggiatura. La vendetta ebrea: il regista si fa beffa della storia, manda un manipolo di spietati soldati americani ad uccidere più nazisti possibile e consegna nelle mani di un'ebrea sfuggita ad una fucilazione la possibilità di compiere uno sterminio di nazisti di massa(non nel senso che questi nazisti erano nati a massa-carrara!). Dal mito quale sembra diventata la seconda guerra mondiale si sviluppa una storia tragica, con molta ironia ma anche molta tensione scenica e non evitando di mandare messaggi. è il sangue l'elemento caratterizzante che distingue Tarantino da Euripide ma poi potremmo parlare di una tragedia greca dei tempi nostri! Tutto questo e citazioni di ogni genere di cinema a dimostrazione dell'amore di Quentin per il suo lavoro rendono il film un vero e proprio capolavoro, come lui stesso alla fine dichiara: voto 9!
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
Mitropank
Wir sind die Türken von Morgen
Staff
Star
*

Karma: 191
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Turj
Posts: 4532


Trance Europa Express


Guarda Profilo WWW
« Risposta #1 il: 11 Novembre 2009, 21:15:56 »

Gran bel film anche se continuo a ritenere  Reservoir dogs(Le iene) il suo migliore
Al solito grandi citazioni ma soprattutto la regia e la sceneggiatura!!!
Poi gli attori, IMMENSO Christoph Waltz e anche Til Schweiger fa la sua porca figura

ASD

Se devo dare un voto relativizzandolo ai film di tarantino direi un 8 e mezzo

Come classifica dei suoi film direi al momento(ma suscettibile di cambiamenti)
1)Le iene
2)Inglourious basterds
3)Pulp fiction
4)Kill bill
5)A prova di morte
6)Jackie brown
Loggato

"(in Iran)Non capiscono le ragioni di reprimere nel sangue il dissenso, quando basterebbero dei noiosissimi talk show."

"Marchionne vuol chiudere Termini Imerese. Per rappresaglia gli operai minacciano di riprendere la produzione della Duna."

"A Montecitorio, intanto, Bersani ha incontrato i lavoratori Alcoa, che hanno ascoltato pazienti le sue richieste."

Ricciolino
Star
*

Karma: 311
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Enrico
Posts: 2141



Guarda Profilo
« Risposta #2 il: 20 Gennaio 2010, 16:57:33 »

dissento da entrambi nel senso che secondo me non è il migliore (per Quintino, che sembra in effetti la contrazione di Quentin e Tarantino) e non è neanche al secondo posto(per Mitropank)...però devo dire che è un ottimo film, Christoph Waltz assoluto...non mi è piaciuto per niente il Pitt, e alcuni personaggi di contorno erano a mio avviso scadenti sia per recitazione che per il ruolo filmico e tra questi ultimi inserisco senza dubbi anche Til Schweiger ...però sempre un grande Quentin:
la scena migliore da manuale da cinema è quella del bar assolutamente, solo questa scena vale tutto il film...mentre trovo pittoresco e un po' irriverente lo stravolgimento storico, non perchè mi aspettassi un film coerente con la storia, tutt'altro, solo perchè non condivido l'allegoria cinematografica del cinema che prende la rivincita sul nazismo e fa la vendetta ebraica (troppo manieristica la vicenda degli scalpi e del "tornato a casa terrai l'uniforme?")...non capisco se è questa allegoria una critica alla miriade e passa di film sull'olocausto e co. o un'apologia estremizzata della stessa, un modo per dire "lo faccio anch'io un film sul nazismo, ma l'ultimo per originalità, per esaurire una volta per tutte l'argomento con qualcosa di ancora non visto e sentito, cioè un'altra storia"...
in tutti i casi, apprezzabile...
Loggato

Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!