GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1]   Vai Gi¨
  Stampa  
Autore Topic: Hereafter  (Letto 1027 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Ricciolino
Star
*

Karma: 311
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Enrico
Posts: 2141



Guarda Profilo
« il: 01 Febbraio 2011, 18:04:55 »

AldilÓ, questo il titolo e il tema dell'ultima fatica di Clint Eastwood. E' un film decisamente d'autore, nel senso che oltre la tecnica registica Eastwood apporta chiaramente alla sceneggiatura tutte le sue convinzioni e la sua esperienza personale umana; la trama come ormai si sa ruota appunto intorno tre personaggi che affrontano da tre angolazioni differenti il tema dell'approccio alla sopravvivenza alla morte, nelle sue declinazioni possibili, tutti e tre indipendentemente fino alle scene finali in cui i loro destini si incrociano proprio in virt¨ delle loro esperienze. Eastwood prende di petto il tema ma non gli lascia granchŔ di misterioso, in quanto sin dalle prime battute si palesa la convinzione del regista che esista una vita dopo la morte, e a questa vita in effetti tutti e tre i protagonisti nel dipanarsi delle loro vicende danno nome e cognome precisi, con tanto di scene filmate dell'aldilÓ  ASD una secondo me riduttiva interpretazione del tema, per quanto trattata con delicatezza, a volte con sfumature leggere, a volte giustamente gravi, ma trattate dal centro di un triangolo appunto (somma interna 180░) che scontizza l'insondabile e lo veste di speranze fantascientifiche e assolutistiche a mio parere fin troppo ridicole...
Per quanto riguarda la confezione, c'Ŕ sempre poco da eccepire, il regista Eastwood Ŕ mai banale dietro la cinepresa, anche se ci sono momenti di stanca narrativa, e il film procede in qualche punto solo in virt¨ della pendenza negativa del tempo. Nel complesso profonda insoddisfazione alla fine del film. Qualcuno l'ha visto e ne Ŕ rimasto entusiasta?
Loggato

kannarob
Staff
Protagonista
*

Karma: 97
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Roberto
Posts: 542



Guarda Profilo
« Risposta #1 il: 02 Febbraio 2011, 22:06:43 »

Decisamente il peggior film di Eastwood che io abbia mai visto.
Il film non ha spessore. I personaggi sono caratterizzati in modo ridicolo. La trama di una debolezza impressionante. Non lancia un messaggio, non pone domande, nÚ da risposte. Sembra girare attorno a un'idea, a un concetto neanche poi tanto chiaro, senza riuscire nemmeno a sfiorarlo. Se non fosse per quel po' di mestiere che un grande regista come Eastwood gli ha profuso, non avrebbe meritato nemmeno la proiezione.
Una delusione su tutta la linea...
Loggato

La parola Ŕ un bel dono ma non rende la ricchezza del nostro animo; Ŕ un riflesso molto blando del sentimento e sta alla sensazione come un sole dipinto sta al sole naturale.
Carlo Bini
galeot
Inadeguate
Administrator
Star
*

Karma: 580
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Gaetano Leotta
Posts: 5670


Vita e morte sono due facce della stessa medaglia


Guarda Profilo WWW
« Risposta #2 il: 11 Febbraio 2011, 03:17:37 »

del film ho apprezzato le delicatezze di Eastwood giÓ citate da Ricciolino. Per il resto condivido le critiche e il senso di insoddisfazione.
Loggato

Chi non comprende il tuo silenzio
probabilmente
non capirÓ  nemmeno le tue parole
E. Hubbard


Che potere avrebbe l'Inferno se coloro che sono imprigionati non potessero sognare il Paradiso?
Neil Gaiman

Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!