GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Fabrizio De Andrè  (Letto 13104 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« il: 24 Giugno 2005, 13:17:46 »

Da cosa si potrebbe iniziare.. penso che si tratti davvero di un poeta, e se dipendesse da me lo inserirei nelle antologie del novecento che si studiano a scuola, nelle università  pare già  abbastanza apprezzato.
E' entrato nella leggenda ormai, per i suoi testi, la sua voce, il suo genere unico ed efficace, proprio perchè innovatore ma allo stesso tempo antico.
Suoni e ritmi medievali, religiosi e spesso oscuri, i suoi stili sono semplici e incisivi, obbligano quasi ad ascoltare con attenzione le parole, cantate con voce bassa e melodica.
Il suo essere apparentemente pacato contiene una carica enorme, un'energia trattenuta tra i versi.
Che rapporto avete voi con quest'autore?
Io penso di avere ancora molte canzoni da scoprire, e sicuramente ne rimarrò sempre più affascinato.

« Ultima modifica: 13 Febbraio 2007, 18:35:21 da ..:: Wlf ::.. » Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
n0s
The Bishop
Moderator
Star
*

Karma: 71
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 2046


Un aforisma benfatto sta tutto in otto parole.


Guarda Profilo
« Risposta #1 il: 25 Giugno 2005, 15:18:56 »

Citato da: Wlf84
penso che si tratti davvero di un poeta, e se dipendesse da me lo inserirei nelle antologie del novecento che si studiano a scuola


io non devo aggiungere altro.

n0s
Loggato

semplicemente n0s
Ringrazio di cuore il mio amico Ratman per la firma dedicatami.

"inesistenze parventi sul palcoscenico d'una pantomima di cenere" G.Bufalino
real_gone
"Il Cavaliere del Secchio"
Star
*

Karma: 174
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 1239


L'importante non è nascere, ma rinascere (Neruda)


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: 26 Giugno 2005, 17:01:01 »

De Andrè? Che dire... un genio, un cantastorie , un poeta. Ma, allo stesso tempo, un cantante rivoluzionario, di forte denuncia, insofferente di etichette e paletti, un cantore di sconfitti e umiliati, dalla umanit? commovente e non moraleggiante, retorica... ma, nonostante tutto questo, pieno di ironia, invettiva, sarcasmo... Basterebbe questa variet? del suo repertorio per farlo rimanere indimenticato. Ma c'è di più. La sua voce, espressiva e irresistibile, e la capacità  di rendere universali le sue storie - come pochi altri cantanti.
Io sono molto legato al suo album Non al denaro, non all'amore nè al cielo, l'album che riprende alcune delle poesie dell'Antologia di Spoon River di E. Lee Masters e le trasforma sotto forma di canzoni.
Alcune sono una vera e propria traduzione delle poesie (e in questo gioca molto il fatto che De Andrè fu amico di Fernanda Pivano, traduttrice di Masters), altte sono delle "variazioni sul tema", splendide, rese più tangibili dalla sua vis poilemica. Indimenticabili canzoni come Un malato di cuore, Un blasfemo, Un chimico o Il suonatore Jones.
E poi altri album leggendari, la sofferente umanità  de La buona novella, la disperazione polemica di Tutti morimmo a stento, le tematiche sociali di Storia di un impiegato, l'antimilitarismo di Vol. 3, il dialetto di Creuza de ma... e quanti ancora potrei citarne!

Sconoscere De Andrè è come sconoscere una coscienza, una voce critica...

r.g. :gelato
Loggato


Abbiamo abrogato tutto fuorchè la libertà, tutto fuorchè la gioia Walt Whitman
Il posto delle fragole: il mio blog
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #3 il: 20 Maggio 2006, 14:50:52 »

Beh, io mi considero un fondamentalista Deandreiano! Sono cresciuto grazie a mio padre che fin da piccolo mi ha allevato a pane e De Andrà©!
Cosa dire? Utilizzo le parole di Vecchioni e mi prendo le responsabilità  affermando che De ANdrè è il più grande poeta del novecento! Se a questo aggiungiamo una voce sublime e il suo essere sempre "in direzione ostinata e contraria", dalla parte del povero, della puttana, dell'assassino che uccide per fame, del diseredato insomma...troviamo in De Andrè una figura italiana di spicco del 20° secolo!
Cosa posso aggiungere? Nulla! Mi limito a postare una canzone invitando altri iscritti a seguire il mio esempio!!! :ok


La città  vecchia
Fabrizio de Andrà©
Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà  i suoi raggi
ha già  troppi impegni per scaldar la gente d'altri paraggi,
una bimba canta la canzone antica della donnaccia
quello che ancor non sai tu lo imparerai solo qui tra le mie braccia.

E se alla sua età  le difetterà  la competenza
presto affinerà  le capacità  con l'esperienza
dove sono andati i tempi di una volta per Giunone
quando ci voleva per fare il mestiere anche un po' di vocazione.

Una gamba qua, una gamba là , gonfi di vino
quattro pensionati mezzo avvelenati al tavolino
li troverai là , col tempo che fa, estate e inverno
a stratracannare a stramaledire le donne, il tempo ed il governo.

Loro cercan là , la felicità  dentro a un bicchiere
per dimenticare d'esser stati presi per il sedere
ci sarà  allegria anche in agonia col vino forte
porteran sul viso l'ombra di un sorriso tra le braccia della morte.

Vecchio professore cosa vai cercando in quel portone
forse quella che sola ti può dare una lezione
quella che di giorno chiami con disprezzo pubblica moglie.
Quella che di notte stabilisce il prezzo alle tue voglie.

Tu la cercherai, tu la invocherai più di una notte
ti alzerai disfatto rimandando tutto al ventisette
quando incasserai delapiderai mezza pensione
diecimila lire per sentirti dire "micio bello e bamboccione".

Se ti inoltrerai lungo le calate dei vecchi moli
In quell'aria spessa carica di sale, gonfia di odori
lì ci troverai i ladri gli assassini e il tipo strano
quello che ha venduto per tremila lire sua madre a un nano.

Se tu penserai, se giudicherai
da buon borghese
li condannerai a cinquemila anni più le spese
ma se capirai, se li cercherai fino in fondo
se non sono gigli son pur sempre figli
vittime di questo mondo.
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
...floriana...
Vip
*

Karma: 16
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: Flola!
Posts: 986


..e resto sola coi pensieri miei..


Guarda Profilo
« Risposta #4 il: 21 Maggio 2006, 14:29:50 »

già  è proprio vero..De Andrè era un poeta o meglio un artista che è riuscito a mettere insieme versi e musica. I suoi testi reggono anche senza musica,xkè cantava parole nuove,diverse dal solito... Poeta di puttane e di amori adulteri,poeta che ha magnificamente cantato le bellezze della sua terra e che, soprattutto, ha saputo far apprezzare i dialetti di quei luoghi...
Potrei riascoltare le sue canzoni milioni di volte e trovare ogni volta un motivo nuovo di riflessione..

Citato da: ..:: Wlf ::..
io penso di avere ancora molte canzoni da scoprire, e sicuramente ne rimarrò sempre più affascinato.


già ..anke io nn conosco  ancora tutte le sue canzoni..ma come te penso ke ne rimarrò sempre + affascinata..

.
Loggato

....E così sui binari in tondo
Gira, illudendo la ragione,
questo trenino a molla
che si chiama cuore...

..
Casperfonzy
Libera scelta
Star
*

Karma: 70
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Davide
Posts: 2471


Pensate tutti che io sia chiuso qui con voi...


Guarda Profilo
« Risposta #5 il: 22 Maggio 2006, 14:27:07 »

nn so se avete sentito la canzone stupenda che canta cn Mina...cm si kiama mannaggia l'ho dimenticato!!! Sad(
Loggato


"Cogito ergo sum"
"Hakuna matata"
"Il futuro appartiene a coloro che lo preparano oggi"
"La vita non è vita senza musica"
"Solo se sei pronto a considerare possibile l' impossibile sei in grado di scoprire qualcosa di nuovo"
..:: Dioscuro ::..
I'm Not Okay
Administrator
Star
*

Karma: 390
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: φθονος θεών
Posts: 11376


+I don't belong here+


Guarda Profilo WWW
« Risposta #6 il: 22 Maggio 2006, 19:21:54 »

Probabilmente ti riferisci alla Cancone di Marinella!
Loggato


"Quand'ero bambino giocavo sempre con la mia ombra;
mi piaceva muovermi al sole e vederla diventare piccola, grande;
poi però mi sono reso conto che non mi avrebbe mai abbandonato,
neanche al buio."
Casperfonzy
Libera scelta
Star
*

Karma: 70
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Davide
Posts: 2471


Pensate tutti che io sia chiuso qui con voi...


Guarda Profilo
« Risposta #7 il: 22 Maggio 2006, 19:41:07 »

:clap si esatto!!!è fantastica!!! 2 voci che insieme si Completano!!! rolleyes
Loggato


"Cogito ergo sum"
"Hakuna matata"
"Il futuro appartiene a coloro che lo preparano oggi"
"La vita non è vita senza musica"
"Solo se sei pronto a considerare possibile l' impossibile sei in grado di scoprire qualcosa di nuovo"
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #8 il: 23 Maggio 2006, 12:13:22 »

Citato da: Casperfonzy
nn so se avete sentito la canzone stupenda che canta cn Mina...cm si kiama mannaggia l'ho dimenticato!!! Sad(


La canzone di Marinella...è una delle canzoni che mi piacciono di meno!
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
Casperfonzy
Libera scelta
Star
*

Karma: 70
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Davide
Posts: 2471


Pensate tutti che io sia chiuso qui con voi...


Guarda Profilo
« Risposta #9 il: 23 Maggio 2006, 12:23:34 »

cheesy ...gusti... :ok
Loggato


"Cogito ergo sum"
"Hakuna matata"
"Il futuro appartiene a coloro che lo preparano oggi"
"La vita non è vita senza musica"
"Solo se sei pronto a considerare possibile l' impossibile sei in grado di scoprire qualcosa di nuovo"
The Mente
Staff
Star
*

Karma: 97
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Mario
Posts: 2107


DolceAmaro


Guarda Profilo WWW
« Risposta #10 il: 23 Maggio 2006, 14:34:30 »

Tinto la conosci Ottocento?
Loggato

Certi fiori vanno presi prima che il vento li spogli dei petali.Prima che il tempo li faccia avvizzire, sfiorire, seccare. E l'acqua continua a scorrere,coglila.

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna, punito perché vede l'alba prima degli altri.
Oscar Wilde
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #11 il: 23 Maggio 2006, 20:05:13 »

Certo, è una critica al consumismo e ai consumisti(le triglie nel mar...)! Ora la metto così chi è interessato la può leggere!!!


OTTOCENTO
Cantami di questo tempo
l’astio e il malcontento
di chi è sottovento
e non vuol sentir l’odore
di questo motor
che ci porta avanti
quasi tutti quanti
maschi , femmine e cantanti
su un tappeto di contanti
nel cielo blu

Figlia della famiglia
sei la meraviglia
già  matura e ancora pura
come la verdura di papà 

Figlio bello e audace
bronzo di Versace
figlio sempre più capace
di giocare in borsa
di stuprare in corsa tu
moglie dalle larghe maglie
dalle molte voglie
esperta di anticaglie
scatole d’argento ti regalerò

Ottocento
Novecento
Millecinquecento scatole d’argento
fine Settecento ti regalerò

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar
e quante belle triglie nel mar

Figlio figlio
povero figlio
eri bello bianco e vermiglio
quale intruglio ti ha perduto nel Naviglio
figlio figlio
unico sbaglio
annegato come un coniglio
per ferirmi, pugnalarmi nell’orgoglio
a me a me
che ti trattavo come un figlio
povero me
domani andrà  meglio

Ein klein pinzimonie
wunder matrimonie
krauten und erbeeren
und patellen und arsellen
fischen Zanzibar
und einige krapfen
frùer vor schlafen
und erwachen mit walzer
und Alka-Seltzer fùr
dimenticar

Un piccolo pinzimonio
splendido matrimonio
cavoli e fragole
e patelle ed arselle
pescate a Zanzibar
e qualche krapfen
prima di dormire
ed un risveglio con valzer
e un Alka-Seltzer per
dimenticar.

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar
e quante belle triglie nel mar.
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
The Mente
Staff
Star
*

Karma: 97
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Mario
Posts: 2107


DolceAmaro


Guarda Profilo WWW
« Risposta #12 il: 24 Maggio 2006, 02:10:17 »

Citato da: ....il suonatore Jones...
Certo!


Io l'adoro! Tongue
Loggato

Certi fiori vanno presi prima che il vento li spogli dei petali.Prima che il tempo li faccia avvizzire, sfiorire, seccare. E l'acqua continua a scorrere,coglila.

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna, punito perché vede l'alba prima degli altri.
Oscar Wilde
QuintinoRocca
Bocca di Rosa
Star
*

Karma: 114
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Posts: 4590



Guarda Profilo WWW
« Risposta #13 il: 27 Maggio 2006, 23:49:09 »

C'è forse qualcosa che non mi piace di De Andrà©...che io mi ricordi non ha mai scritto nulla sulla felicità  ed in una serata come questa, io che mi posso ascoltare?
Loggato

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere
The Mente
Staff
Star
*

Karma: 97
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Maschile
Nome: Mario
Posts: 2107


DolceAmaro


Guarda Profilo WWW
« Risposta #14 il: 28 Maggio 2006, 04:29:11 »

La felicità  non va [de]scritta, va vissuta.
Loggato

Certi fiori vanno presi prima che il vento li spogli dei petali.Prima che il tempo li faccia avvizzire, sfiorire, seccare. E l'acqua continua a scorrere,coglila.

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna, punito perché vede l'alba prima degli altri.
Oscar Wilde
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!