GulliLibero
  Home   Forum   Help Ricerca Calendario Utenti Staff Login Registrati   *
Pagine: 1 ... 3 4 [5]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: L'amicizia dopo l'amore può esistere?  (Letto 11114 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
BlackGuitar
Performer
Controfigura
*

Karma: 16
Offline Offline

Galleria utente
Sesso: Femminile
Nome: BlackGuitar
Posts: 127



Guarda Profilo WWW
« Risposta #60 il: 22 Ottobre 2008, 19:16:13 »

Si è parlato dell'odio dopo l'amore.
Ma che mi dite di un'eventuale amicizia?
Credete possa esistere un'amicizia che sia il prolungamento di un amore o comunque di un sentimento molto forte?
Se di amicizia non si vuol parlare credete possa comunque mantenersi un rapporto?

Rispondo io per prima, augurandomi di potermi confrontare con le vostre opinioni.
Come nel caso dell'odio anche in questo credo che si possano fare delle distinzioni tra le diverse esperienze.
Quando si parla d'amore sono molti i fattori che incidono.
Ma in questo caso credo che tutto si possa ridurre ad una cosa: la maturità delle persone coinvolte.
Quando una storia finisce di mezzo c'è sofferenza, egoismo e voglia di voltare pagina.
Ma quando una storia è stata importante e si è fondata sulla reciproca fiducia e sulla confidenza che tra i due partner si è instaurata nel corso della loro storia, beh allora credo che mantenere un rapporto anche minimo sia inevitabile.
Non mi riferisco ad un'amicizia confidenziale, una di quelle che si instaura tra persone dello stesso sesso in cui ci si scambiano consigli e cose del genere.
Per quella occorre tempo, molto tempo.
Ma non credo che non possa esistere.
Non so, forse mi ricrederò.
Forse tra qualche mese posterò un concetto totalmente diverso.
Per ora sono solo convinta che quando si decide fermamente che una storia è finita, quando si è perfettamente consapevoli di questo, il minimo che si possa fare per non cancellare il passato è fare in modo di avere nel presente un buon rapporto con la persona con cui si è condivisa una piacevole esperienza.
Non chiedetemi di che genere di rapporto si tratti però, mi manca l'esperienza per darvi una risposta.


personalmente credo che non dipenda dalla maturità delle persone.
dipende sia dal rapporto che da come si è concluso.
io dopo una relazione di un anno e mezzo,conclusasi in modo orribile, mi sono sentita dire:"magari possiamo restare amici".ma come potrei mai se solo pensando a lui mi viene da piangere per tutto quello che abbiamo passato,tutto quello che abbiamo fatto e costruito?
forse l'ho messa su un piano troppo personale,ma siccome è stata la mia unica storia d'amore in tutta la mia vita,posso dire soltanto questo.
cosa sento adesso?
un terribile senso di vuoto...e rabbia...tanta rabbia.
non sono un oggetto,ma sono stata trattata in modo tale.
se per stare con qualcuno una persona deve sempre restare col dubbio che l'altro ti ami davvero o no,io non voglio stare più con nessuno.almeno non ora,o comunque non in modo serio.
Loggato

http://bladewoman.weebly.com

HP DV5-1033EL
Intel core2 duo T9400
4GB 250GB HDD
nVidia GeForce 9600(512mb)
direct disck labeling lightscribe

la mia bestiolina *_*
Pagine: 1 ... 3 4 [5]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia

TinyPortal v0.9.8 © Bloc
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!