Logo della pagina principale del sito Agi On Line

Conferenza - Dibattito “Referendum Assistito”

Conferenza-Dibattito

Il dossier informativo



Referendum "Assistito" - Pagina 11
“SI” ALL’ASTENSIONE: IL REFERENDUM NON È UN MEZZO VALIDO PER DECIDERE LA QUESTIONE SULLA VITA.  
Un referendum non è il sistema più adatto a discutere una questione importante come quella della “Procreazione Medicalmente Assistita”, che investe questioni importanti come quella sulla vita. Il referendum vuole stravolgere questa legge prima che possa essere applicata e verificata. La legge, anche se imperfetta, va difesa. La proposta è quella del «doppio no»: all’abrogazione della legge e alla modalità inadeguata del referendum.

“NO” ALL’ASTENSIONE: È UN TRUCCO ANTIDEMOCRATICO.
Il referendum è un importante strumento di democrazia diretta, con il quale viene chiesto ai cittadini di esprimere la loro opinione su leggi che li coinvolgeranno in prima persona. L’astensione considerata come mezzo per affermare la propria posizione è assolutamente antidemocratica, poiché va sommarsi al 25% degli «astenuti fisiologici», che disertano le urne per indifferenza o per altri motivi che trascendono le ideologie. Si invalida il referendum, con un trucco che sfrutta coloro che non vanno a votare, trasformando Il loro non voto in un “no”di fatto. Il quorum, sicuramente, non fu concepito per sommare indifferenti e contrari. Inoltre, si impedisce a coloro che vogliono esprimersi per il “si” di dire la loro. La discussione sul referendum dovrebbe discutersi con dei voti, e chi vuole difendere la legge dovrebbe farlo con un “no”, piuttosto che ricorrendo ad un trucco. Se gli italiani vogliono che la legge venga difesa, deve emergere da un referendum portato avanti con onestà e democrazia.
Pagina Precedente
Pagina Successiva

Contatta il webmaster. Team per l'accessibilità ASIC.Supportaci