Logo della pagina principale del sito Agi On Line

Conferenza - Dibattito “Referendum Assistito”

Conferenza-Dibattito

Il dossier informativo



Referendum "Assistito" - Pagina 15
LE STAMINALI EMBRIONALI E CHI VOTERÀ “SI”ALL’ABROGAZIONE DELLA LEGGE.
Le cellule staminali adulte non riescono a curare le malattie, le cellule staminali embrionali, invece, potrebbero riuscirci, proseguendo la ricerca.

LE STAMINALI EMBRIONALI E  CHI VOTERÀ “NO”ALL’ABROGAZIONE DELLA LEGGE.
Esse derivano dall’embrione, che è in potenza un essere umano. Inoltre. non ci sono dati concreti che testimonino l’effettiva capacità di queste cellule di guarire gravi malattie. Con le staminali adulte, invece, si è ottenuto qualche risultato, quindi sarebbe, forse, più opportuno proseguire su questa via, nel rispetto della vita dell’embrione.   

UNA TERZA VIA: LA CLONAZIONE TERAPEUTICA.
Questa tecnica, meglio nota come tecnica del "trasferimento nucleare", permette di ricavare cellule staminali embrionali al fine di ricerca, ma non ha nulla a che fare con la clonazione riproduttiva. Infatti, non si ha l’incontro tra un gamete maschile ed uno femminile, e quindi la fecondazione.  La clonazione terapeutica consiste nel trasferimento del nucleo di una cellula adulta (prelevata dalla pelle)in una cellula uovo da cui è stato sottratto il nucleo, e la sua successiva divisione, attraverso una stimolazione, che dà vita a cellule staminali embrionali. Ma non si puo’ parlare di embrione, poiché, come già detto, non si ha la fecondazione. Inoltre, questa tecnica consente di utilizzare cellule identiche geneticamente a quelle del paziente, eliminando la possibilità di un rigetto.
Pagina Precedente
Pagina Successiva

Contatta il webmaster. Team per l'accessibilità ASIC.Supportaci