Logo della pagina principale del sito Agi On Line

Conferenza - Dibattito “Referendum Assistito”

Conferenza-Dibattito

Il dossier informativo



Referendum "Assistito" - Pagina 2
DUE PAROLE SULLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA…
Si parla di procreazione medicalmente quando, in presenza di problemi di sterilità o infertilità, la coppia è aiutata da tecniche mediche per quanto riguarda la fecondazione dell’ovulo. Ci sono due generi di fecondazione assistita, la fecondazione assistita omologa e la fecondazione assistita eterologa, la prima si ha quando il gamete maschile e quello femminile (che vengono uniti con tecniche mediche e poi impiantati nell’utero materno) provengono entrambi dalla coppia, la seconda quando almeno uno dei gameti proviene da un donatore esterno alla coppia.
CHE COS’È LA LEGGE 40/2004.
La legge 19 febbraio 2004, n. 40, stabilisce una serie di norme riguardo la questione della procreazione medicalmente assistita. Essa si compone di sette capi, che contengono in tutto diciotto articoli. Li riassumiamo in breve, con l’intento di trattare in seguito e in modo più approfondito le questioni più controverse:
CAPO I: “PRINCIPI GENERALI”
Tratta le linee generali in merito alla questione di procreazione medicalmente assistita, e si compone degli Articoli 1 (Finalità), 2 (Interventi contro la sterilità e la infertilità), e 3 (Modifica alla legge 29 luglio 1975, n. 405). In questo capo si afferma l’unica finalità che le tecniche di procreazione medicalmente assistita devono avere: favorire la soluzione dei problemi riproduttivi derivanti da sterilità o infertilità umana. Il ricorso a tali tecniche è comunque limitato ai casi in cui non vi siano altri metodi per rimuovere le cause dell’infertilità o della sterilità, e deve rispettare i diritti di tutti i soggetti coinvolti, compreso il nascituro. Inoltre, il Capo I stabilisce il diritto del proseguimento della ricerca sulle cause dell’infertilità e della sterilità, e definisce l’importo del fondo da utilizzare per tali ricerche (2 milioni di euro a partire dal 2004). Infine, si sofferma sull’importanza dell’informazione e dell’assistenza a chi voglia avvalersi di tali tecniche, e dell’importanza di informare coloro che vogliono avvalersi di tali tecniche riguardo le possibilità offerte dall’adozione e dall’affidamento.  
Pagina Precedente
Pagina Successiva

Contatta il webmaster. Team per l'accessibilità ASIC.Supportaci